Mercato Juventus: Dybala non è più incedibile, contrasti società-fratello agente

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui


Spesso i procuratori dei calciatori più famosi per tutelare i diritti dei propri assistiti hanno dei contrasti con i club dove essi militano. I casi più recenti sono quelli di Gonzalo Higuain e sopratutto Gianluigi Donnarumma. Ora potrebbe toccare anche a Paulo Dybala. Pare infatti che la dirigenza bianconera e il fratello agente dell’attaccante argentino, Mariano Dybala, siano ai ferri corti per questioni contrattuali. 

La questione riguarderebbe i diritti d’immagine della “Joya” nonchè il suo sponsor tecnico. Se questi contrasti non dovessero rientrare allora il nuovo numero 10 bianconero, potrebbe essere ceduto a fine stagione. Tanti i club disposti ad acquistare l’ex attaccante del Palermo tra i quali il Manchester United che in questi giorni ha fatto un’offerta considerevole ai dirigenti juventini. L’unica squadra che è in grado di investire fortemente è il Paris St.Germain che avrebbe già sentito il procuratore del giovane fuoriclasse argentino su quante possibilità ci sono di concretizzare la trattativa.  La Juventus avrebbe valutato Dybala circa ai 150 milioni di euro.
L’argentino ha un contratto con i bianconeri fino al 30 giugno 2022, ma come è accaduto per altre stelle del passato, la Juventus potrebbe anche privarsene se ricevesse un’offerta monstre e qualora il calciatore manifestasse apertamente l’intenzione di andarsene come accaduto già con Vidal, Pogba e Bonucci.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Bernardeschi, Ravezzani: "Una causa persa"