Mercato Napoli, De Laurentiis: “Vrsaljko ci piace. Reina deve decidere cosa fare”

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Aurelio De Laurentis
È un Aurelio De Laurentiis scatenato, quello che ha rilasciato una lunga intervista alle pagine de Il Mattino. Tanti gli argomenti trattati dal presidente del Napoli, ma di particolare interesse le piccole anticipazioni su quello che sarà mercato di gennaio.
Il Napoli sta lavorando su più fronti viste le difficoltà degli ultimi tempi dell’attacco partenopeo a trovare nuovamente il brio che lo ha contraddistinto all’avvio della stagione. Ed è proprio un attaccante che, secondo De Laurentiis, arriverà con il mercato invernale: Roberto Inglese, attuale centravanti del Chievo Verona. “Inglese arriverà, perché se dobbiamo giocare tre competizioni più siamo meglio è“.
Poi parla degli obiettivi futuri, ammettendo però le difficoltà a raggiungere giocatori di un certo spessore: “Vogliamo rinforzarci sulle corsie laterali, ma non è semplice perché a gennaio i migliori fanno fatica a muoversi“. Il riferimento all’ex Sassuolo Vrsaljko, pallino fisso del Napoli da qualche tempo, è evidente. Il presidente risponde così alla domanda sull’esterno ora in forza all’Atletico Madrid: “Vrsaljko a gennaio? Sì, ma è complicato. Il presidente dell’Atletico l’ho sentito al telefono da poco e mi ha detto che non me lo può dare adesso ma a giugno perché anche loro hanno molte gare”.
Ma il numero uno del Napoli, con il suo inconfondibile stile, parla anche di chi fa già parte della rosa azzurra, il portierone spagnolo Reina, che, secondo il presidente, deve decidere il suo futuro specie dopo le “telenovele” estive tra rinnovo e cessione e rimanda la domanda proprio al giocatore: “Reina è un napoletano doc. Dipende da lui se rimanere ancora e mettersi d’accordo con me“. Infine una piccola frecciata anche al sindaco di Napoli De Magistris sulla questione stadio: “Quando lo vedo allo stadio lo saluto come un vecchio amico, non come il mio sindaco” e ha poi concluso: “Non c’è dialogo, non c’è rapporto“.

Leggi anche:  Juventus-Napoli, polemiche accese: il rigore di Insigne era da ripetere
  •   
  •  
  •  
  •