Mercato Napoli: è Sportiello il dopo Reina? Giuntoli segue l’ex Atalanta

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Mercato Napoli

Mercato Napoli, sarà Sportiello il dopo Reina?

Mercato Napoli, è Sportiello il dopo Reina? Ha chiuso la porta in faccia a Mertens e compagni in più di un’occasione durante Napoli-Fiorentina e ora si candida per un posto in azzurro. Marco Sportiello è stato il migliore in campo domenica pomeriggio al San Paolo, riuscendo a mantenere imbattuta la porta della Fiorentina. Impresa da grandi, riuscita a Buffon e Handanovic in questa stagione. Classe 1992, Sportiello sta vivendo una buona stagione in viola, dopo gli alti e bassi a Bergamo con l’Atalanta. I bergamaschi sono ancora proprietari del suo cartellino e a fine stagione dovranno decidere sul suo futuro. Pioli non ha mai avuti dubbi sulla titolarità di Sportiello, dando via libera alla cessione di Tatarusanu. Il rumeno era stato titolare inamovibile nelle ultime stagioni, ma Sportiello non lo sta facendo certamente rimpiangere. 192 cm per 87 Kg, milanese di nascita, Sportiello è cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta e ha giocato anche con le maglie di Carpi e Poggibonsi.

Portiere completo, bravi tra i pali e in uscita. Sportiello è discretamente bravo anche con i piedi ed è certamente tra i migliori portieri di questo campionato. L’estremo difensore viola si avvicina alle 100 presenze in serie A ed è ormai pronto al grande salto in una grande squadra. Questa dovrebbe essere l’ultima stagione di Pepe Reina al Napoli. Diffcile che il portiere azzurro rinnovi il suo contratto in scadenza il prossimo giugno. Sportiello è uno dei papabili a raccogliere la sua eredità. Dopo l’esame del San Paolo, superato a pieni voti, il diesse azzurro Giuntoli avrà segnato in rosso il nome di Sportiello sul suo taccuino.

Mercato Napoli, quale futuro per Milik?

Mercato Napoli, Milik in bilico a gennaio. Il suo recupero procede bene e il suo ritorno in campo dovrebbe arrivare come previsto tra fine gennaio e inizio febbraio. Ma con quale maglia tornerà in campo Arek Milik? Il centravanti polacco ha effettuato delle visite di controllo a Roma. Il ginocchio va molto meglio, ma il suo futuro è tutto da scrivere. Resta in piedi l’ipotesi di un suo prestito al Chievo, con Inglese che anticiperebbe il suo arrivo al Napoli di sei mesi. L’ex Ajax però sembra intenzionato a rimanere in azzurro. Milik potrebbe tornare utile anche per l’Europa League, dove gli uomini di Sarri affronteranno il Lipsia nei sedicesimi.

E’ chiaro che l’obiettivo primario per i partenopei resta il campionato, ma l’Europa League deve essere onorata al meglio. Mertens avrà bisogno di tirare il fiato e Milik metterebbe al servizio della squadra la sua esperienza internazionale. Milik o non Milik, questo è il dilemma. Il vero rimpianto per il Napoli è che l’attaccante polacco sarebbe servito eccome in questi mesi autunnali. Gli avanti azzurri hanno le polveri bagnate in questo periodo. Sarri si arrangerà fino a gennaio, poi arriverà il momento delle scelte. Fino ad allora Milik farà di tutto per accorciare ulteriormente i tempi di recupero. Il 99 azzurro avrà bisogno di giocare per tornare in forma e guadagnarsi il Mondiale di Russia con la sua Polonia. Resta da vedere se lo farà con l’azzurro del Napoli o con il gialloblu del Chievo. Chi vivrà, vedrà.

  •   
  •  
  •  
  •