Napoli il tuo problema è tra i pali e la difesa non da’ sicurezza.

Pubblicato il autore: Gabriella Mosca Segui

    Carlo Ancelotti – Foto Getty Images© scelta da SuperNewsapoli

Quando l’attacco e il centrocampo non comunicano a dovere, subentra la difesa a dar man forte, per suonare la carica e proteggere la propria porta. Ma purtroppo è ormai risaputo che, all’ombra del Vesuvio, nella fase difensiva la squadra viene meno. Koulibaly , Hysaj ed Albiol non riescono, da soli, a contrastare l’attacco, e non salvano Ospina e Karnezis dal prendere goal.  Numeri in ascesa che fanno preoccupare e il Napoli ne prende già 6 al passivo (1 goal contro la Lazio, 2 contro il Milan, e 3 contro la Sampdoria).

Il greco e il colombiano ormai sono nell’occhio del ciclone. Non è da attribuire a loro tutta la colpa ma sicuramente a peggiorare la situazione c’è il fatto che il Napoli lotta per la Champions League e per i primi tre posti in campionato.
Diremmo quindi che non c’è (chiaramente)  tempo per ambientarsi e che i due portieri devono trovare al più presto un modo per entrare nei meccanismi della squadra.

Leggi anche:  Morte Maradona, la poesia di Federico Buffa: "Uno così non può ricapitare mai più" (TESTO e VIDEO)

In attesa però c’è ancora Alex Meret. Il portiere più giovane nella storia del Napoli. Classe 97’, ex Udinese e Spal. Il 5 luglio 2018 approda per 22,5 milioni di euro al Napoli. Durante il ritiro a Dimaro, l’11 luglio, si infortuna l’ulna del braccio sinistro, riportando una frattura scomposta, che ad oggi l’ha trattenuto fuori dal campo.
Si pensa possa rientrare con la Fiorentina, subito dopo lo stop per le nazionali, il 15 settembre.
Da gestire per lui però ci sarà l’enorme pressione della tifoseria e della società, che visti i trascorsi, dovrà valutare attentamente la sua prestazione tra i pali , per definire “il caso della porta”.
Da gennaio potrebbero riaprirsi nuove piste, in vista del mercato di riparazione.
Tutti sono a conoscenza dell’enorme stima che Ancelotti ripone in Alphonse Areola, che era stato “scartato” da DeLaurentiis per l’acquisto di Meret, oppure ci sarebbe la possibilità di un prestito con diritto di riscatto con l’Arsenal, che ha acquistato la fiamma estiva del Napoli, Bernd Leno, dal Bayern Leverkusen per 25 milioni di euro.
Il Napoli farà bene a pensarci e a ricercare nuove varianti semmai anche Meret dovesse risultare al di sotto delle aspettative della squadra.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: