L’Inter punta Gaetano Castrovilli. Il prezzo di Commisso: 40 milioni

Pubblicato il autore: Agostino D'Angelo Segui

Dopo la conferma nei giorni scorsi, dell’interessamento da parte della Juventus per uno dei gioiellini del calcio italiano, ovvero Sandro Tonali, dalle parti di Milano hanno preso le giuste misure per il mercato in entrata nella prossima sessione estiva (prolungamento del campionato permettendo). Marotta sembra aver puntato gli occhi sul talento della Viola, Gaetano Castrovilli.

Con Antonio Conte in panchina e con una rosa di livello, pensando al reparto offensivo formato da Lautaro e Lukaku che viaggiano ad una media goal e prestazione veramente notevole, l’Inter già dal mercato di gennaio ha fatto ben comprendere alle sue rivali di voler tornare ai massimi livelli puntando sia sui giovani, vedi Barella e Sensi presi nella scorsa estate da Cagliari e Sassuolo, sia su calciatori con una caratura internazionale, vedi Young dal Manchester United, Sanchez in prestito e il vero colpo dell’estate scorsa Lukaku dopo un tiro e molla con i bianconeri. Adesso, con un terzo posto momentaneo in classifica e una competizione europea davanti, l’Inter ha avviato il suo nuovo progetto che dalle parole di Antonio Conte sembra essere sulla giusta strada, visto lo sforzo dei calciatori durante il periodo sfortunato per gli infortuni. Giocare match fondamentali con i calciatori contati certamente ha creato gruppo. Esattamente il punto di forza del tecnico salentino.
A centrocampo, i nerazzurri hanno fatto il salto di qualità ma alle volte sembra che manchi qualcosa. Con l’arrivo di Eriksen certamente, si è fatto il salto di qualità, portando a casa uno dei giocatori più forti nel suo ruolo. Tuttavia, arrivare a Gaetano Castrovilli è una mossa necessaria, stanno alle ultime in casa Inter, sia per il valore mostrato in questa stagione sia per l’età del ragazzo.

L’amministratore delegato Marotta e il direttore sportivo Ausilio si sono mossi in anticipo su Napoli e Juventus per il centrocampista pugliese. A quanto pare, l’interesse per Castrovilli è questione vecchia, infatti il club nerazzurro ha mostrato i primi interessi già l’ottobre scorso. L’unico scoglio è Commisso, il padron Viola. Il contratto di Gaetano scade nel 2024 ed è ritenuto dal club uno dei pilastri per la rinascita della Fiorentina. L’ingaggio non è un problema ma la richiesta del numero uno Viola, lascia spazi ai pensieri: 40 milioni di euro. Una cifra che vale il prezzo del cartellino del centrocampista ex Bari. Una cifra che ha dimostrato di valere in questa stagione. La società sicuramente avrà tempo per decidere, visto che in questo momento i pensieri sono altri e sono di certo più importanti di una strategia di mercato, però intanto c’è l’Ok di Conte per l’acquisto. La questione non va trascurata troppo, visto che molti club sono alla finestra e potrebbero effettuare il sorpasso da un momento all’altro.

  •   
  •  
  •  
  •