Scandalo alla Vuelta: Hesjedal ha la bici con il motore?

Pubblicato il autore: Vincenzo Di Vaio Segui

hesjedal bici motore

Roma – Una caduta banale, come ne accadono a centinaia all’interno di una grande corsa a tappa, potrebbe aver svelato un illecito sportivo che avrebbe del clamoroso. Alla Vuelta di Spagna si corre la settima tappa che da Alhendin porta ad Alcaudete, in una curva Rydel Hesjedal scivola e tocca terra, perdendo del tutto il contatto con la sua bici che compie una rotazione di 180° grazie al movimento continuato della ruota posteriore. Dalla Garmin, squadra di Hesjedal, hanno subito ricondotto lo strano fenomeno all’inerzia della bicicletta, ma guardando le immagini è davvero difficile pensare che sia davvero così: i dubbi che la bici avesse un motorino integrato al suo interno sono più che fondati. L’intero mondo del ciclismo si interroga: se si riuscisse a dimostrare che la bici di Hesjedal ha effettivamente un vietato meccanismo di aiuto nella pedalata a rischiare non sarebbe solo il corridore, ma anche la sua squadra ed anche l’azienda che fornisce le biciclette alla Garmin.

Ecco le immagini della caduta di Hesjedal

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: