1° febbraio 2015, l’ultima gara da PRO di Cadel Evans

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

 

cadel evansChe Cadel Evans, nato il 14 febbraio del 1977, abbia deciso di ritirarsi nel 2015 ormai è noto da tempo. L’australiano, che vive a Stabio, nel Canton Ticino, è stato un fenomeno della mountain bike, vincendo a soli 21 anni due Coppe del Mondo (‘98 e ’99). Si è laureato campione del mondo su strada a Mendrisio nel 2009, ha vinto la Freccia Vallone 2010 con uno scatto perentorio sul Muro di Huy e ha trionfato al Tour de France nel 2011. Bastano queste vittorie per far impallidire ogni appassionato davanti alla costanza e professionalità dell’atleta prediletto di Aldo Sassi, l’indimenticato fondatore del Centro Mapei.

Chiuderà la carriera in Australia il 1° febbraio 2015, in una corsa che porterà il suo nome: Cadel Evans Great Ocean Road Race. Una gara fantastica il cui percorso, mostrato in foto, passerà dalla sua città natale, testerà le gambe degli atleti sui continui avvallamenti, scivolerà lungo le incantate coste oceaniche e attraverserà una folta foresta. Una gara nata per celebrare la sua grandezza, una gara che sicuramente lo vedrà protagonista perché, come diceva lui stesso: “Io, per principio, non mi ritiro. Io, sulla bici, piuttosto ci muoio. Se parto, voglio sempre arrivare. Meglio primo. Ma piuttosto ultimo”.

cadel evans

  •   
  •  
  •  
  •