Coppi e Bartali, la 2a tappa è un assolo di Swift! Al britannico tappa e maglia!

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

Ben-Swift-Team-Sky-cyclis-007

Ci sono continui colpi di scena in questa edizione della Coppi e Bartali: ieri la Sky era uscita sconfitta a sorpresa nella cronosquadre, battuta di un secondo dai polacchi semisconosciuti della CCC Sprandi. Oggi invece la Sky si riscatta con gli interessi e con il suo ciclista Ben Swift si è aggiudicata tappa e maglia della Coppi e Bartali. Sorpresa delle sorprese, Swift anticipa tutti sul traguardo di una tappa che si preannunciava invece terreno adatto agli attaccanti ed a gente brava ad andare in montagna: la salita di Ville di Monte Stiffi, con la sua pendenza media al 7% e con i suoi tratti ”da Mortirolo” al 16%, tutto sembrava meno che una tappa per ruote veloci… Ed invece Swift è riuscito a scollinare senza troppo patire ed a battere tutti, nonostante il maltempo che ha imperversato sui cieli rendesse il tutto ancora più complicato. Decisivo è stato l’allungo di Swift nell’ultimo km di gara, uno scatto poderoso a cui non hanno saputo replicare il croato Kvasina(2°) ed il nostro italiano Bongiorno, giunto solo terzo al traguardo di Sogliano al Rubicone. Dietro di loro da segnare poi i piazzamenti dell’azzurro Agnoli(4°), del colombiano Quintero e di Gavazzi(6°). Grazie a questa vittoria, Swift si aggiudica così tappa e maglia: il nostro Rebellin leader di giornata è arrivato infatti all’arrivo attardato di 1 minuto. Per Swift è il 14° successo in carriera, ma questa per lui è una vittoria dal sapore particolare, perchè il britannico non alzava le braccia da quasi un anno: aprile 2014 nei Paesi Baschi. Aspettando la tappa di Crevalcore di domani, ora Swift può godersi in tranquillità il suo simbolo del primato: in classifica generale infatti Swift precede di ben 41” Kvasina e di 54” Bongiorno. E nella tappa pianeggiante di domani è oggetivamente molto difficile che la maglia possa cambiare nuovamente padrone. La Sky, ad ogni modo, siamo certi che terrà gli occhi ben aperti…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ciclomercato 2022, Ineos Grenadiers vuole Nibali? L'indiscrezione