Coppi e Bartali, la CCC Sprandi conquista la cronosquadre. Rebellin leader

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

Rebellin

La Coppi e Bartali comincia ad entrare nel vivo: dopo lo sprint di questa mattina vinto da Belletti, questo pomeriggio si è invece disputata la seconda semitappa della giornata. Nella cronoscalata a squadre di Gatteo a spuntarla a sorpresa è stata la polacca CCC Sprandi, che ha battuto all’arrivo la favorita Sky per 1 solo secondo: 14’49” il tempo registrato dalla squadra di Rebellin nel percorrere i 13,3 km stabiliti, contro i 14’50” degli uomini della corazzata britannica. Terza piazza per la Qhubeka, che si è fermata a 14’53”, un tempo buono, ma non sufficiente per avere la meglio quest’oggi. Buona anche la prova dell’Italia, guidata da Agnoli e Conti e fermatasi però all’8° posto, a 17” dagli outsider polacchi della CCC Sprandi. Gli uomini in maglia arancione hanno così potuto trionfare, consegnando a Rebellin il prestigioso ruolo di leader della Coppi e Bartali.
Si, sarà proprio lui, l’eterno Davide Rebellin, alla ”veneranda” età di 43 anni e mezzo, a guardare tutti dall’alto in basso, in attesa delle prossime tappe. Anche se già da domani la classifica verrà con ogni probabilità riscritta da capo a piedi: lungo i 156,2 km che porteranno il gruppo da Cesenatico a Sogliano del Rubicone, ci sarà infatti in programma la salita a Ville di Monte Stiffi, una scalata di meno di 5 km con pendenza media del 7%, ma con alcuni tratti in cui la strada si alzerà improvvisamente anche fino al 16%. Gli attaccanti di giornata sono dunque avvisati. E con loro anche il leader Rebellin, se vorrà mantenere i gradi del comando anche domani sera…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fabio Aru, anche la Bardiani apre le porte al corridore