Da lunedì parte il Giro di Catalogna, percorso e altimetrie

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

Volta_a_Catalunya

Da lunedì 23 a domenica 29 marzo il grande ciclismo si trasferisce in Spagna per la 95a edizione della Volta a Catalunya (Giro di Catalogna). Tutti vogliono conquistare questa prestigiosa mini-corsa a tappe inserita nel calendario World Tour. I più accreditati per la vittoria finale sono: Alberto Contador (Tinkoff-Saxo), Alejandro Valverde (Movistar), Chris Froome (Team Sky), Fabio Aru (Astana), Tejay Van Garderen (BMC), Ryder Hesjedal (Cannondale-Garmin), Domenico Pozzovivo, Romain Bardet e Carlos Betancur (AG2R La Mondiale), Rigoberto Uran (Etixx-Quick Step) e Pierre Rolland (Europcar).
Purtroppo, è notizia dell’ultima ora, non sarà presente il vincitore della scorsa edizione Joaquim Rodríguez. Lo spagnolo ha twittato: «Bene! Con mio grande rammarico, un virus intestinale mi lascia fuori dalla Volta a Catalunya. Spero di recuperare in vista del Giro dei Paesi Baschi. Che fortuna…».

Queste le 7 Tappe di un percorso ideale per gli scalatori con ben 24 GPM da affrontare per un totale di 1238,1 km:
Lunedì 23 marzo, tappa 1: Calella-Calella, 185,2 km
L’Alt de Col Formic (1a cat.) saggerà subito le gambe dei partecipanti
Martedì 24 marzo, tappa 2: Mataró-Olot, 191,8 km
Finale insidioso con l’Alt de Montagut (3a cat.) piazzato a pochi chilometri dal traguardo
Mercoledì 25 marzo, tappa 3: Girona-Girona, 156,6 km
Anello molto duro con diverse salite da superare, tra cui l’Alt dels Angels (1a cat.) da affrontare due volte
Giovedì 26 marzo, tappa 4: Tona-La Molina, 188,4 km
Unico arrivo in quota, da fare attenzione allo scollinamento dall’Alt de la Creueta (cat.HC) ai -40 dal traguardo
Venerdì 27 marzo, tappa 5: Alp-Valls, 195,4 km
Tappa per velocisti anche se l’Alt de Lilla (2a cat.), posto a soli cinque chilometri dal traguardo, è terreno ideale per qualche scattista
Sabato 28 marzo, tappa 6: Cervera-Port Aventura, 194,1 km
Ultimi 25 chilometri totalmente pianeggianti ideali per quei velocisti che riusciranno a non spendere tante energie nelle scalate dell’Alt de Prades (1a cat.) e dell’Alt del Coll Roig (3a cat.)
Domenica 29 marzo, tappa 7: Barcellona-Barcellona, 126,6 km
Parata conclusiva per le strade di Barcellona con le ormai tradizionali otto scalate dell’Alt de Montjuïc (3a cat, 2,0 km al 5,7%, 8% max)

  •   
  •  
  •  
  •