Sir Bradley Wiggins segna il nuovo record dell’ora!

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

wiggins

Bradley Wiggins percorre 54,526 km cancellando il precedente record dell’ora appartenente ad Alex Dowsett (53,937). Nel velodromo olimpico di Londra “Lee Valley Velo Park” il britannico scrive la storia di questo record e rende difficile il suo attacco futuro.
Sky organizza un evento planetario creando molta suspense attorno a questa impresa e quando il baronetto parte, vestito col body dell’evento, senza guanti e con scarpini e casco dorati, è un tripudio. I 6.000 tifosi presenti incitano il proprio beniamino a ogni passaggio, i commentatori faticano a far prevalere la loro voce sull’ovazione della folla.
Il passo con cui inizia Wiggo è leggermente più alto della previsione, 16.7 a giro, ma deciso. Dopo 5 minuti ha già un vantaggio di -9.36 sec sul precedente record. La frequenza aumenta, il 59×14 sembra spinto con leggerezza e brevemente si porta a 16.4 per giro. Dopo 20 minuti il vantaggio è di 49.47 sec, dopo 30 minuti supera il minuto (1m13.47s), dopo 40 minuti aumenta a 1m28.93s, dopo 50 minuti arriva a 1m43.86s, anche se il passo torna a essere 16.6 a giro.
La fatica si fa sentire, ma il campione del mondo a cronometro di Ponferrada stringe i denti e continua a mantenere la perfetta posizione aerodinamica con un mix di potenza ed eleganza. Negli ultimi 5 minuti i telecronisti inglesi perdono la testa e si esaltano. L’emozione è tanta e gli spettatori non riescono a stare seduti. Bradley Wiggins si invola a cogliere l’ennesimo successo della sua straordinaria carriera e a entrare nella storia di questo record. Il suo Bolide HR (Hour Record) costruito dalla Pinarello in collaborazione con la casa automobilistica britannica Jaguar è una freccia e il velodromo esplode quando sul maxischermo appare la misura ufficiale percorsa: 54,526 km… straordinario!
L’unico rammarico di Sir Wiggins è che, a causa delle condizioni atmosferiche difficili (pressione alta e molta umidità), non riesce a demolire il record precedente arrivando a quei 221 giri pronosticati e ad avvicinare quel 56,375 segnato con bicicletta speciale nel 1996 da Chris Boardman.

 

  •   
  •  
  •  
  •