Doping, Francesco Reda positivo all’Epo

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

francesco reda

Ricordate Francesco Reda, il calabrese del Team Idea che strenuamente resiste agli attacchi di Vincenzo Nibali sulla salita di Superga alla prova tricolore del mese scorso? Questo dichiarò all’arrivo dopo essere arrivato a sorpresa secondo: «Vincenzo è un campione, che soddisfazione».
Ebbene, al termine della gara era stato sorteggiato, insieme a Nibali, per il controllo antidoping (rimanendo tra l’altro bloccati per ore a causa della mancanza delle provette) e oggi sono usciti i risultati in cui è stato trovato positivo all’Epo. Francesco Reda era già stato squalificato per una precedente violazione relativa a controlli mancati e ora rischia la radiazione.
Nato nel 1982 e professionista dal 2007, Reda era stato infatti squalificato 2 anni, poi ridotti a 14 mesi, il 28 febbraio 2013. Il 17 maggio aveva vinto la prima tappa dell’An Post Ras in Irlanda. In passato ha anche partecipato a tre edizioni del Giro d’Italia e una del Tour de France (ritirandosi alla 18a tappa). Il ciclismo è lo sport più controllato al mondo, come possono ancora pensare di farla franca? Basta con questo doping!

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Giro d'Italia 2021, le indiscrezioni sul percorso
Tags: