Cavendish e Wiggins tornano insieme e vincono l’americana

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

RevolutionSeries

Cavendish e Wiggins, il fantastico duo della pista britannica, vincono l’americana delle Revolution Series, a Derby in Inghilterra. I fuoriclasse delle due ruote, vincitori del titolo mondiale della specialità nel 2008 a Manchester, non correvano insieme dalle Olimpiadi di Pechino 2008, quando, giungendo noni (forse per colpa di un esausto Wiggins troppo spremuto dalle gare a inseguimento), decisero di sciogliere la coppia. Adesso l’americana non è più specialità olimpica, ma entrambi i ciclisti sono accomunati dal desiderio di lasciare un segno a Rio 2016. A tal proposito stanno partecipando a una serie di appuntamenti in pista validi anche per la qualificazione olimpica. Il 30enne Mark Cavendish, a Rio, punterà a partecipare all’omnium inseguendo quell’unica vittoria che manca al suo prestigioso palmares, mentre il 35enne Sir Bradley Wiggins punterà ancora sull’inseguimento individuale e a squadre per portare a casa l’ennesimo oro di una straordinaria carriera.

Wiggins al termine delle gare ha detto: “Ci siamo qualificati e abbiamo ottenuto alcuni punti. Non se questo è sufficiente per essere in testa all’americana (ai Mondiali, ndr). Io ora sono in pensione e ho molto tempo (per allenarmi su pista, ndr), Cavendish ha un programma frenetico”. Infine, il baronetto ha concluso: “Sarà la mia quinta Olimpiade e non sarà per questo più facile”.

RevolutionSeries

  •   
  •  
  •  
  •