Ciclismo, grandi manovre in casa Androni!

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

La presentazione di Bernal, con Gianni Savio

La Androni – Sidermec in questi giorni ha dato il là alle proverbiali ”grandi manovre”. La squadra diretta da Gianni Savio ha infatti reso note le ufficializzazioni di due nuovi acquisti di grande spessore, che andranno a rinforzare ulteriormente la compagine italiana: si tratta dei due ottimi scalatori colombiani Rodolfo Torres ed Egan Bernal. A proposito poi di questi rafforzamenti, non va minimamente tralasciata in casa Androni neanche la notizia di qualche tempo fa del rinnovo di Franco Pellizzotti. Insomma, stavolta Gianni Savio vuole davvero fare le cose in grande. Ma riavvolgiamo un attimo con ordine il nastro degli avvenimenti.

La prima mossa importante mossa dalla Androni – Sidermec è stata messa a segno meno di due settimane fa col rinnovo del ”Delfino di Bibione”, al secolo Franco Pellizzotti. Il 37enne ha rinnovato per il 2016, continuando così per il 5° anno la sua permanenza alla corte di Gianni Savio. L’esperto scalatore friulano iniziò fin da subito a mettersi in luce con l’Androni, conquistando nel 2012 la maglia tricolore di Campione d’Italia. Pellizzotti, per la sua personalità ed il suo modo di stare in bici, in questi anni ha sempre svolto un importante ruolo di ”regista in campo” all’interno della Androni, portando i suoi compagni a raggiungere diversi successi a livello internazionale. Da sottolineare poi anche gli importanti piazzamenti di Pellizzotti nelle ultime due edizioni del Giro d’Italia: il ”Delfino di Bibione” l’anno scorso si è infatti piazzato secondo nel durissimo tappone di montagna dello Zoncolan, mentre al Giro di quest’anno ha colto il 3° posto nella tappa con arrivo a Imola.
Non appagato da questa notizia, Gianni Savio ha poi continuato a muoversi nel mare tempestoso del mercato, fino a portare a casa un altro importante risultato una settimana fa: l’acquisto del giovanissimo talento colombiano Egan Bernal. Lo scalatore colombiano ha firmato un contratto quadriennale, che lo legherà alla Androni -Sidermec fino al 2019. Ancora 18enne e sconosciuto al grande pubblico, Bernal per gli addetti ai lavori è in realtà già un punto fermo su cui poter contare: Bernal si è infatti messo in mostra nel mondo della mountain bike, salendo per gli ultimi 2 anni sul podio mondiale della categoria Juniores del cross country. Secondo nel 2014 e terzo quest’anno, questa giovane promessa delle due ruote ha poi confermato quanto di buono si dice sul suo conto, andando a vincere l’unica corsa su strada che ha disputato quì in Italia, ossia il ”Sognando il Giro delle Fiandre”.
Infine, ciliegina sulla torta della Androni, è notizia di oggi l’acquisto di un altro colombiano, questa volta già noto al grande pubblico: si tratta di Rodolfo Torres, che ha firmato per il 2016, dopo 2 anni al Team Columbia. Tra i migliori scalatori della sua ex squadra, il 28enne Torres ha sfiorato la vittoria ad inizio anno, piazzandosi sul 2° gradino del podio finale al Tour de San Luis, dove ha preceduto anche un campionissimo di primo livello come Quintana, che lì si dovette accontentare della terza piazza finale. Infine, dopo una serie di vari piazzamenti, Torres ha poi fatto parlare di sè anche alla Vuelta di Spagna di quest’anno, arrivando anche stavolta 2° nella dura tappa di montagna di Quiros, alle spalle dell’esperto Frank Schleck.
Si rinnova dunque il connubio tra Gianni Savio e la Colombia: dopo aver lanciato ad altissimi livelli negli anni ”Cacaìto” Rodriguez, Fredy Gonzalez, Ivan Parra e Josè Serpa, quest’anno Savio ci riprova con Torres e Bernal. Occhio a questi due…
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fabio Aru ha ritrovato il sorriso. Le parole del corridore