Ciclismo, Team Nippo Vini Fantini protagonista in Giappone

Pubblicato il autore: Maurizio Pezzuco Segui

F1_1445346239
Un grande evento, inedito per il ciclismo italiano e giapponese, si è svolto nei giorni scorsi a Tokyo presso l’Ambasciata italiana. Damiano Cunego grande protagonista con la stampa nipponica, così come il campione giapponese Kuboki, nuovo acquisto del team Nippo Vini Fantini per la stagione 2016. L’evento è stato anche occasione per la presentazione della nuova SK – De Rosa Pininfarina al pubblico Giapponese.
La giornata ha consacrato ulteriormente il prezioso ponte culturale, tra Italia e Giappone, che si sta sviluppando attraverso una comune passione per uno sport: il ciclismo. Dopo la grande accoglienza riservata dal pubblico della Japan Cup al team, altrettanta stima per il progetto è arrivata dalle maggiori autorità politiche, sportive e commerciali presenti in sala.
In seguito agli interventi dell’ambasciatore italiano in Giappone Giorgi, i discorsi dell’onorevole Tangaki e dell’onorevole Hashimoto hanno preso parola il General Manager del team Francesco Pelosi e il team Manager giapponese Hiroshi Daimon che hanno raccontato le basi del progetto fondate sull’unione culturale tra Italia e Giappone valorizzata dal ciclismo.Grandi protagonisti in tal senso due atleti, il capitano del team Damiano Cunego, vincitore di un Giro d’Italia e due Japan Cup e il campione giapponese, Kazushige Kuboki nuovo acquisto per la stagione 2016. Kuboki è il campione nazionale giapponese di ciclismo su strada. Insieme a lui arriva anche il direttore sportivo aggiunto Shinichi Fukushima.
General Manager del team Francesco Pelosi: “Quale onore essere protagonisti di un simile evento. Ringrazio l’Ambasciatore Domenico Giorgi per l’ospitalità e le belle parole spese sul progetto Italo-Giapponese e tutto il management della NIPPO Corporation a cominciare da Mr. Mizushima Kazunori per l’appoggio fornitoci così come quello di tutti gli altri partner giapponesi di altissima qualità come ENEOS ed IRC Tyre. Si è trattato di un grande traguardo che mette in evidenza di come l’amore per questo sport, il ciclismo, possa unire due culture e popolazioni abituate a dare grandi eccellenze al mondo.”
In chiusura l’attesa presentazione della nuova SK De Rosa Pininfarina, eccellenza del Made in Italy, già molto apprezzata dai giapponesi che trova la sua collocazione nell’ambiente perfetto dell’Ambasciata Italiana di Tokyo.
Due icone del Made in Italy che hanno scelto di percorrere una strada comune. Da una parte De Rosa, azienda milanese che da più di 60 anni costruisce biciclette di alta gamma, che hanno accompagnato le imprese agonistiche in Italia e all’estero. Dall’altra Pininfarina che, in 85 anni di storia, ha dato vita ad icone di design nel settore auto, dei beni di lusso e nell’architettura diventate celebri in tutto il mondo. SK Pininfarina è un concentrato di tutti i valori espressi dalle due aziende italiane. Sportività definita da linee eleganti, aerodinamicità, leggerezza e velocità sono garantite da attente analisi su rigidità, peso e utilizzo dei materiali per proporre al mercato mondiale un prodotto esclusivo ed affidabile. Una bicicletta che racconta e contiene tutta la passione per la velocità che unisce De Rosa a Pininfarina.
Dotata di un telaio in fibra di carbonio stampato con la tecnologia innovativa dell’inner mold tooling, la bicicletta ha un peso di 6.7 kg che consente alte prestazioni. E’ dotata di componentistica italiana, è predisposta per il montaggio meccanico ed elettrico, è disponibile sul mercato nazionale ed internazionale.

  •   
  •  
  •  
  •