Scroll to Top
HOT

E Saronni va a casa di Moser: oggi amici, ieri rivali di un ciclismo che fu

Pubblicato il autore: Simone Braconcini

image

Oggi amici, ieri rivali di un ciclismo che fu.  E dire che per anni, anche dopo aver smesso di pedalare, si erano quasi ignorati. Ecco perchè Beppe Saronni a casa di Francesco Moser è un avvenimento davvero curioso. I due grandi rivali del mitico ciclismo anni ’80 si sono nuovamente incontrati a Gardolo di Trento. Motivo del gradito incontro era la presentazione della 34esima edizione della “Festa del Nonno in bicicletta”.

Saronni, diventato da poco nonno come Moser, era quest’anno il padrino della manifestazione organizzata dal Club Ciclistico del paese trentino: “Sono felice di essere qui, per la seconda volta nella splendida casa di Francesco Moser – ha detto Saronniperchè iniziative come queste sono sicuramente importanti non solo per ricordare il grande duello che fu fra me e Francesco ma anche per dimostrare come il ciclismo sia davvero uno sport che si può praticare a tutte le età”.

Moser e Saronni  si erano già incontrati nel giugno di due anni fa  per la presentazione di un libro dedicato proprio al dualismo che aveva caratterizzato per oltre un decennio la storia del grande ciclismo italiano. Quella di Gardolo è stata anche un’occasione per scambiarsi simpatici aneddoti e ricordi di quel periodo. Alla fine, foto ricordo dei due campioni e la solita, calorosa stretta di mano fra due rivali si, ma mai nemici.

Leggi anche:  Il percorso del Giro di Lombardia 2022: tutto sull'ultima classica monumento stagionale
  •   
  •  
  •  
  •