Prosegue fino al 2018 il binomio Froome-Team Sky

Pubblicato il autore: @lorenzo_v_81 Segui

froome chris
Binomio vincente non si cambia verrebbe da dire prendendo spunto da un detto prevalentemente calcistico. Questo è quello che ha deciso di fare il team Sky prolungando al proprio atleta di punta Christopher Froome il suo contratto con la formazione britannica fino al 2018. L’annuncio è arrivato durante un training camp che la squadra sta sostenendo a Port d’Alcudia  (Maiorca) con la piena soddisfazione dell’atleta e del suo team, già proiettati verso il prossimo Tour de France vinto da Froome per due edizioni. Entusiasta il team manager David Brailsford:” Chris non è solo uno dei corridori più talentuosi al mondo, è anche un fantastico ambasciatore per lo sport. Il Team Sky è orgoglioso di averlo come nostro leader: è un vincente che resta affamato di successi, e noi lo aiuteremo a raggiungerli”.

Non meno felice di questo prolungamento dell’accordo è lo stesso Froome che si trova con questa squadra dal 2010: “Il Team Sky è stato fino ad oggi fondamentale per i miei successi – ha spiegato il 30enne, vincitore in carriera di due Tour de France – quindi è stata una decisione molto facile legarmi alla squadra fino al termine del 2018. I loro valori sono i miei valori e sono orgoglioso di correre per una squadra che ha dimostrato che si può vincere le più grandi corse al mondo in maniera pulita. Il 2015 è stato un anno fantastico per me, sia professionalmente che personalmente, e questo è il modo migliore per iniziare il 2016. Sono più motivato che mai e ho grandi obiettivi per questo anno olimpico. Non vedo l’ora di cominciare a correre”. Un binomio vincente quello tra Frome e il Team Sky che ha sempre fatto sentire l’atleta nativo di Nairobi l’elemento cardine di una squadra che gli ha sempre affiancato elementi di spicco che hanno provato anche a mettere in discussione la sua leadership

Qualche giorno fa lo stesso team era stato protagonista di un episodio curioso durante il Media Day al quale oltre 50 giornalisti hanno partecipato per testare e capire di più il momento della squadra e del suo capitano dopo la campagna acquisti che ha portato due elementi come Mikel Landa e Michal Kwiatowski. Infatti nelle linee guida fornite dallo stesso team Sky ai giornalisti presenti c’era ben evidenziata la raccomandazione di lavarsi quanto più possibile le mani specialmente prima dei pasti dal momento che, testuali parole, ” è fondamentale che corridori e staff mantengano la buona salute per esprimersi al massimo livello”. Si evidenzia una maniacale cura nei dettagli al fine soprattutto di evitare il rischio di infezioni o trasmissioni di batteri, ma questa non è l’unica situazione del genere introdotta dal team visto che durante il Giro d’Italia i giornalisti che partecipavano alla visita guidata nel van di Richie Porte erano stati invitati a fare lo stesso. Alla vigilia di una stagione lunga con gli avversari sempre più agguerriti e competitivi il team Sky  non si fa trovare impreparato partendo già da questi dettagli.

  •   
  •  
  •  
  •