Corsa dei Due Mari, Nibali a caccia del tris

Pubblicato il autore: Nicola Digiugno Segui
Vincenzo Nibali

Vincenzo Nibali

Dal Mar Tirreno a quello Adriatico attraverso sette tappe, per tutti i gusti, a partire dalla cronosquadre del primo giorno per finire con la crono individuale; in mezzo due arrivi per velocisti, due per finisseur e un traguardo in salita (ai 1.208 metri di Monte San Vicino): ecco i tanti campioni del pedale che risultano iscritti alla Corsa dei Due Mari, in programma dal 9 al 15 marzo e organizzata da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport”. E’ quanto si legge sul sito internet della Federciclismo. “I principali pretendenti alla vittoria finale sono guidati da Vincenzo Nibali (recente vincitore in Oman), a caccia del tris dopo le vittorie del 2012 e 2013. Alejandro Valverde, che a febbraio si è aggiudicato la Ruta del Sol, è certamente uno dei rivali dichiarati di Nibali. Anche Rigoberto Uran – grande protagonista negli ultimi anni sulle strade del Giro d’Italia – Esteban Chaves – scalatore emergente e vincitore della prima edizione dell’Abu Dhabi Tour – Joaquin Rodriguez e Tejay Van Garderen – alla sua prima partecipazione – saranno della partita. Il campione del Mondo, Peter Sagan, insieme a Fabian Cancellara, Greg Van Avermaet, Michal Kwiatkowski, Taylor Phinney, Edvald Boasson Hagen, Daniel Martin, Tony Martin, Diego Ulissi, Davide Formolo e Daniel Moreno saranno i più attesi nelle tappe per finisseur (Pomarance e Foligno) e nella cronometro individuale di San Benedetto del Tronto. Tra i velocisti la lotta sarà apertissima con alcuni migliori sprinter al via come Mark Cavendish, Elia Viviani, Caleb Ewan, Fernando Gaviria, Moreno Hofland, Sasha Modolo, Heinrich Haussler e Giacomo Nizzolo a giocarsi le vittorie di tappa (Montalto di Castro e Cepagatti le frazione più adatte alle ruote veloci)”.

Leggi anche:  Daniele Nardello: "Prenderei subito Aru"

La Rai cura la produzione e trasmetterà la corsa in diretta su Rai Sport 2 dalle 14.10 fino alle 15.10. Da quell’ora la corsa verrà trasmessa da Rai 3, per poi ritornare dopo 10 minuti dal termine della gara nuovamente su Rai Sport 2 fino alle 16.30. Nel panorama europeo, la gara sarà trasmessa in 53 Paesi su Eurosport 1, in Belgio su VRT, in Spagna su Teledeporte e in Francia in esclusiva su beIN Sports.

 

 

TUTTE LE TAPPE

 

MARZO

 

9 mercoledì – 1^ tappa Lido di Camaiore (Ttt) Km. 22,7

 

10 giovedì – 2^ tappa Camaiore – Pomarance Km. 207

 

11 venerdì – 3^ tappa Castelnuovo Val di Cecina – Montalto di Castro Km. 176

 

12 sabato – 4^ tappa Montalto di Castro – Foligno Km. 216

Leggi anche:  Giro d'Italia 2021, le indiscrezioni sul percorso

 

13 domenica – 5^ tappa Foligno – Monte San Vicino Km. 178

 

14 lunedì – 6^ tappa Castelraimondo – Cepagatti Km. 210

 

15 martedì – 7^ tappa San Benedetto del Tronto (Itt) Km. 10.1

 

TOTALE Km. 1.019.8, media Km. 145.7

 

La dichiarazione di Vincenzo Nibali, riportata dal sito della Federciclismo: “Questa è sempre una corsa molto dura. Il mio ritorno alle corse in Italia lo scorso week-end è stato positivo. Mi sono sentito bene alle Strade Bianche, anche se non è una corsa particolarmente adatta a me. Il giorno dopo, a Larciano, avrei voluto dare di più pero avevo ancora la gara di sabato nelle gambe. Adesso siamo alla Tirreno-Adriatico, il livello è sempre molto alto qui. La differenza non si fa mai su una tappa sola; nelle due occasioni in cui l’ho vinta, l’ho fatta nei due ultimi giorni. Però la cronosquadre del primo giorno è già una prova significativa. Ci vuole una squadra davvero molto forte per vincere la classifica generale”.

  •   
  •  
  •  
  •