Giro di Catalogna 2016: Davide Cimolai vince la 6a tappa (video)

Pubblicato il autore: Cosimo Lanzo Segui
giro catalogna 2016, davide cimolai catalogna 2016,

Davide Cimolai vince la penultima tappa del Giro di Catalogna 2016

E quasi alla fine il ruggito di un italiano è arrivato. Davide Cimolai ha vinto la penultima tappa del Giro di Catalogna 2016 con una strepitosa volata sul traguardo di Vilanova i la Geltru al termine di 197,2 km di corsa. Il ciclista friulano è riuscito a superare Simon Gerrans a 150 metri dal traguardo e a beffare Arndt della Giant a Van der Sande della Lotto Soudal. Cimolai torna alla vittoria dopo più di un anno. Nel 2015 aveva vinto il Laigueglia e la 5a tappa della Parigi-Nizza del 2015. Il corridore regala soprattutto la prima vittoria della stagione alla Lampre-Merida, che pativa un po’ per la mancanza di vittorie di tappa.

“Finalmente è arrivata una vittoria – ha detto Cimolai sul traguardo della cittadina catalana -. L’abbiamo cercata per tutta la giornata. Ero venuto qui dopo una Sanremo sfortunata, ma sapevo che la condizione c’era e finalmente la vittoria è arrivata”. Cimolai ha avuto il pregio di non dispredere molte energie nella parte centrale della tappa, caratterizzata da salite insidiose, come l’Alt de les ventoses a circa 80 km dal traguardo (7 km di salita al 6,7% e punte del 9%). In classifica generale nessuna modifica: Nairo Quintana conduce con 7″ di vantaggio su Alberto Contador della Tinkoff Saxo e 17″ sull’australiano Richie Porte della Bmc.

CRONACA. La tappa è stata caratterizzata da una fuga di diversi 11 uomini. , Esteban Chaves (Orica GreenEDGE), Ryder Hesjedal (Trek-Segafredo), Bert-Jan Lindeman (LottoNL-Jumbo), Laurens Ten Dam (Giant-Alpecin), Alex Howes (Cannondale), Cameron Meyer (Dimension Data),Rudy Molard e Romain Hardy (Cofidis), Marco Minnaard (Wanty-Groupe Gobert), Alex Domont (Ag2r La Mondiale) e Petr Vakoc (Etixx-Quick Step). Gli 11 fuggitivi hanno accumulato fino a 5′ 30” di vantaggio. Le fughe in avanti però hanno ridotto il gruppo a soli quattro uomini:Vakoc, Lindeman, Meyer e Molard. I quattro sono stati ripresi a un chilometro dal traguardo, sfiorando l’impresa della giornata. Lo sprint lo abbiamo raccontato, sebbene era orfano dei Ben Swift, favorito alla vigilia e non partito al via dalla cittadina di Sant Joan Despi.

CARATTERISTICHE e PERCORSO ULTIMA TAPPA. Oggi domenica di Pasqua si chiude la Vuelta di Catalunya con la sua settima e ultima tappa. Si parte da Barcellona e si chiude a Barcellona dopo 136,4 km. la seconda parte della frazione la si ripete per ben 8 volte. Nel circuito c’è il Mont Montjuic, insidia per Nairo Quintana, sebbene non ci siano altimetrie tali da spaventare il colombiano. Alberto Contador però potrebbe attaccare qui per provare a vincere la 96esima corsa catalana. I tifosi italiani si potrebbero aspettare un sprint da finisseur di Davide Rebellin della CCC Sprandi o di Davide Formolo della Cannondale. Fabio Aru invece è rimasto nell’ombra per tutta la corsa e chissà che nell’ultima tappa non provi il colpo di coda.

Il video della sesta tappa del Giro di Catalgnoa vinto da Davide Cimolai

CLASSIFICA D’ARRIVO. 1. Davide Cimolai (Lampre-Merida) in 4.35’13”; 2. Arndt (Ger, Giant); 3. Van der Sande (Bel); 4. Gerrans (Aus); 5. Impey (Saf); 6. Vakoc (R. Cec.); 7. Tsatevich (Rus); 8. Van Genechten (Bel); 9. Lindeman (Ola); 10. Manzin (Fra).

CLASSIFICA GENERALE: 1. Nairo Quintana (Col, Movistar) in 23.07’41”; 2. Contador (Spa) a 7″; 3. Porte (Aus) a 17″; 4. D. Martin (Irl) a 18″; 5. Van Garderen (Usa) a 27″; 6. Bardet (Fra) a 31″; 7. Zakarin (Rus) a 42″; 8. Froome (Gbr) a 46″; 9. Carthy (Gbr) a 1’01”; 10. Uran (Col) a 1’16”.

  •   
  •  
  •  
  •