Strade Bianche 2016: le ambizioni degli italiani. Vincenzo Nibali punta alla vittoria. Dove vedere diretta e streaming

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

Siena. Strade Bianche 2016. Parte dalla Val d’Orcia e dalla passione toscana per la bicicletta il 2016 europeo del Ciclismo su strada.


Strade Bianche 2016. Si disputerà sabato la prima vera classica stagionale, anche se non presente nel calendario del World Tour.  Da Siena a Siena, passando per i tratti di strada sterrata che ne caratterizzano nome e fascino d’altri tempi: la Strade Bianche, una delle corse più affascinanti di questo inizio di annata.
Lista di partenza di livello mostruoso con Fabian Cancellara a fare da padrone di casa con il team Trek, main sponsor della manifestazione. Presenti tantissimi azzurri che vogliono rovinare la festa al campione del mondo Peter Sagan, al vincitore uscente Zdenek Stybar al belga Greg Van Avermaet e allo spagnolo Alejandro Valverde.
Un nome su tutti: Vincenzo Nibali. Il corridore siciliano si presenta alla gara consapevole che il percorso sembra adattissimo alle sue caratteristiche, ma dove non è mai riuscito ad esprimersi al meglio, vista anche la forma, spesso e volentieri, non al massimo ad inizio stagione.NIBALI IN DISCESA

Quest’anno sembra essere diverso: il trionfo al Tour of Oman ci ha fatto scoprire un nuovo Nibali, orientato a non focalizzare l’attività 2016 su un singolo evento ma a seguire l’esempio di Alendro Valverde nella “strada” dei diversi picchi di forma durante l’anno. Il campione italiano in carica, trionfatore del Lombardia, ultima classica 2015, vuole far gioire la folla presente sulle Crete Senesi. Folla di appassionati ma di atleti non professionisti che si confronteranno tra loro nella Gran fondo di domenica.
Gli altri azzurri potrebbero essere outsiders di lusso. A partire da Oscar Gatto, sesto nel 2015 e in grande evidenza in questo inizio di stagione con le vittorie di febbraio alla Ruta del Sol in Portogallo e alla Vuelta de Andalucia. È chiaro che con la sua nuova squadra, la Tinkoff, avrà come primo obiettivo aiutare il suo compagno Sagan, ma le dinamiche di gruppo, apertamente contro il campione del mondo, e la variabilità del tempo (prevista pioggia) potrebbero favorirlo. Diego Ulissi non ha mai convinto del tutto su queste strade ma sarà capitano della sua Lampre Merida. Reduce da performance confortanti, secondo al Gp di Lugano di sabato scorso, si augura che il primo successo di questo 2016 arrivi a sorpresa a Siena. E proprio il vincitore di Lugano, Sonny Colbrelli (Bardiani CSF) proverà a ripetere il colpo e il feeling con la Toscana, dove ha vinto nel 2014 a Prato (Gran premio Industria e Commercio) e a Pisa (Coppa Sabatini).
Proveranno a prendersi la Strade Bianche 2016 anche due corridori esperti e inossidabili come Davide Rebellin e Damiano Cunego, rispettivamente capitani di CCC e Nippo-Vini Fantini. Difficile giocarsi il podio, ma cercheranno qualcosa per mettersi in mostra anche Andrea Fedi (Southeast), ed Enrico Battaglin (Lotto NL Jumbo).

In Tv: in programma sabato 5 marzo, la “Classica del Nord più a Sud d’Europa” anche per l’edizione 2016 si avvale della diretta tv Rai, trasmessa sul canale Rai Sport2 a partire dalle ore 13:25 (quando mancheranno circa 70 km all’arrivo) fino alla conclusione a Piazza del Campo. Diretta tv anche su Eurosport e in streaming sui siti raisport.rai.it ed Eurosport Player.

Monteriggioni_strade Bianche

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fabio Aru bussa la porta dell'Astana. La risposta di Dmitry Fofonov