Ciclismo: Gasparotto trionfa nella “Amstel Gold Race”

Pubblicato il autore: Andrea Bellini Segui

 

Gasparotto
Domenica 17 aprile si è svolta la “Amstel Gold-Race 2016”, la classica corsa olandese di 248.7 km, che va da Maastricht a Berg en Terblijt. A trionfare è stato l’italiano Enrico Gasparotto, già vincitore dell’edizione del 2012. Il corridore della Wanty-Groupe Gobert ha preceduto il danese Michael Valgren della Tinkoff in un’emozionante sprint a due negli ultimi metri.

Visibile la gioia di Gasparotto al momento dell taglio del traguardo, tanto più perché questa è una vittoria dedicata al suo ex-compagno di squadra, il belga Antoine Demoitié, scomparso recentemente in un tragico incidente nel corso della Gand-Wevelgem.
Queste le sue parole al termine della gara:

“Un’emozione, ho anche pianto dopo il traguardo. Quando ti avvicini a un’età in cui cominci a pensare al ritiro e succedono queste cose (la morte del compagno), non fai altro che pensare alla sua famiglia. Quindi vedo il successo di oggi come una sorta di liberazione, perché io e la squadra abbiamo passato momenti veramente difficili, anche a livello personale, con la difficoltà nel trovare un nuovo contratto. Ma come già detto c’è di peggio, e a tal proposito domani mi incotrerò con la moglie di Antoine: avrò un bel regalo per lei.”

A completare il podio è stato un altro italiano, Sonny Colbrelli della Bardiani-CSF Pro Team, bravo a tenere testa al gruppone nella volata finale. In generale buona prestazione da parte di tutti gli italiani in gara, che hanno ottenuto dei buoni piazzamenti finali. L’unica nota stonata per i colori azzurri è stata la caduta di Fabio Felline durante un tratto di trasferimento prima del via. Una manovra azzardata ne ha provocato la caduta: Felline ha sbattuto la testa prima contro il manubrio e successivamente sull’asfalto, riportando, come segnalato dalla sua squadra, la Trek-Segafredo, una frattura alla base del cranio e del naso.

  •   
  •  
  •  
  •