Ciclismo: Michael Rogers annuncia il ritiro per un’aritmia

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

ciclismo
Voleva abbandonare il ciclismo che conta alla fine del 2016, Michael Rogers. Il fenomenale cronoman australiano (tre volte campione del mondo nelle prove contro il tempo), si è trovato costretto ad anticipare l’addio alle corse a causa di un’aritmia cardiaca. Ad annunciarlo è stata la sua squadra, la Tinkoff, e lo stesso atleta con una commovente lettera dedicata allo sport che tanto gli ha saputo dare. “Visite mediche cardiaci recenti – sono le sue parole – hanno evidenziato una aritmia cardiaca che non era mai stata rilevata. Questa diagnosi, che va ad aggiungersi alla mia condizione cardiaca congenita (anomalia della valvola aortica bicuspide) che mi era stata trovata nel 2001, significa che la mia carriera agonistica deve finire. Purtroppo, la mia ultima gara è stato il Dubai Tour a febbraio. Non posso che dire grazie al ciclismo”. Una riflessione amara, qui riassunta, che fa da mesto titolo di coda a un percorso tra i professionisti costellato di grandi successi e soprattutto di fama da gregario inossidabile per le grandi corse a tappe di fior di campioni. Per lui anche l’amarezza di non poter partecipare alle imminenti Olimpiadi di Rio de Janeiro: sarebbe stata la sua quinta presenza ai Giochi, dopo quelle di Sydney, Atene (dove vinse il bronzo a cronometro), Pechino e Londra. Un finale triste, che tra le altre cose inguaia e non poco Alberto Contador, che in vista della caccia alla maglia gialla al Tour de France puntava fortissimo sul 36enne di Barhan.

Delle ultime stagioni memorabile il 2014, dove al Giro d’Italia conquistò la tappa di Savona e soprattutto quella “regina” del Monte Zoncolan (palesando un inatteso feeling con le grandi salite) e poi la ciliegina sulla torta a Bagnères de Luchon nel Tour de France dominato dal nostro Vincenzo Nibali. Lascia dunque un professionista serio e un corridore multidimensionale, in grado di sorreggere i suoi capitani ma anche capace di piazzare numerose zampate.

  •   
  •  
  •  
  •