Giro d’Italia 15° Tappa, le interviste

Pubblicato il autore: Andrea Pertile Segui
Alexander Foliforov (Fonte: Youtube)

Alexander Foliforov (Fonte: Youtube)

La quindicesima tappa del Giro d’Italia, la cronoscalata dell’Alpe di Siusi, è stata vinta dal russo Alexander Foliforov. Il ciclista della Rusvelo si è aggiudicato la tappa di oggi per un soffio: tra lui ed il secondo arrivato, la nuova maglia rosa Steven Kruijswijk (Lotto), c’è un distacco minimo di soli 16 centesimi. Solo venticinquesimo lo Squalo Vincenzo Nibali, staccato da più di due minuti dal vincitore di tappa. Questo piazzamento non proprio brillante è stato causato anche dalla rottura della catena della sua bici, ed il tempo perso per questa operazione è stato di ben 46″ dall’allora leader della crono Kruijswijk. Ora il Giro del siciliano è tutto in salita, e per riuscire nell’impresa di vincere questa edizione – possibilità ormai ridotte al lumicino -, Nibali deve cercare di non perdere ulteriore terreno nelle gare conclusive della Corsa Rosa (attualmente si trova terzo a 2’51” dal leader della classifica generale Kruijswijk).

Leggi anche:  Dove vedere Adriatica Ionica Race 2021, tv, streaming e orario

Giro d’Italia 16° Tappa: Bressanone-Andalo

Domani la carovana del Giro d’Italia osserverà il terzo ed ultimo giorno di riposo, per poi ripartire martedì 24 con la 16° tappa da Bressanone ad Andalo. La frazione, lunga 135 km, sarà una delle più toste di questa edizione, con ben tre Gran Premi della Montagna (Passo della Mendola, Fai della Paganella e l’arrivo di Andalo) e lunghissime salite e discese. Una tappa per scalatori.

15° Tappa Giro d’Italia, interviste

Alexander Foliforov, vincitore di Tappa: “Ho dato il tutto per tutto in questa cronometro. Io e la mia squadra l’avevamo preparata in ogni dettaglio. Per me è una grande soddisfazione”.

Michele Scarponi, Astana: “Non è andata come speravamo perchè quella di oggi è stata una crono molto difficile e dura. La prestazione di Nibali? Credo che Vincenzo ieri abbia speso più di tutti e oggi quella fatica si sia fatta sentire – dichiara Scarponi -. La maglia rosa sta andando fortissimo e merita di essere primo ma noi crediamo nella forza di Vincenzo che è un duro, un campione. Ora cercheremo di fare la corsa dura più da lontano, non certo all’arrivo. I disturbatori? Siamo contentissimi di essere tifati sulle strade ma tifare è una cosa, ostacolare è un’altra”.

In serata arriva anche il Tweet di Vincenzo Nibali, oggi al centro delle critiche per gli ultimi risultati deludenti. Nonostante il momento difficile, lui non vuole mollare e lotterà sino alla fine per conquistare un altro Giro d’Italia: “Esistono giornate belle e giornate nere. Oggi una di quelle! Il sorriso resta sempre! Sono umano e non me ne vergogno”, recita il post apparso nel suo profilo ufficiale.

  •   
  •  
  •  
  •