Giro di Svizzera 2016: il programma giorno per giorno.

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Giro di Svizzera 2016
Manca poco per la partenza del Giro di Svizzera 2016, giunto alla sua 80esima edizione. Una breve ma ormai storica corsa a tappe che prende piede tra le grandi europee, come Giro e Tour. Sabato 11 giugno è la data di inizio della competizione. Il Giro di Svizzera, come è facilmente intuibile, sarà ricco di saliscendi tra le Alpi, un ottimo banco di prova per gli scalatori prima della partenza del più rinomato Tour de France. Nove giorni di fuoco senza alcuna pausa, ultima tappa con arrivo a Davos il 19 di Giugno. Vediamo in breve come saranno strutturate le varie tappe:

11 Giugno – Prima tappa – La tappa inaugurale si tratta di una cronometro individuale di soli 6,4 chilometri. Partenza dalla cittadina di Baar, nel canton Zug, e arrivo nella stessa. Tappa breve e con un’unica salita nella prima parte, mentre la seconda è totalmente pianeggiante e con lunghi rettilinei dove i velocisti possono far valere le proprie doti.

12 Giugno – Seconda tappa – Si rimane nella cittadina di Baar per questa seconda tappa molto più impegnativa, ben 187 chilometri. Consta di un circuito che verrà ripetuto quattro volte con un gran premio della montagna di seconda categoria. Già da qui possono cominciare i primi attacchi per la leadership.

13 Giugno – Terza tappa – Si parte da Grosswangen, nel Canton di Lucerna, per arrivare, dopo 192 chilomentri, a Rheinfelden, nel Canton Argovia.
Sarà una tappa ricca di gran premi della montagna, ben sei di cui uno solo di seconda categoria (gli altri tutti di terza), e saranno concentrati tutti nella seconda parte di gara. Dopo l’ultimo scollinamento, il finale di gara sarà in un breve circuito.

14 Giugno – Quarta tappa – Si riparte da Rheinfelden per giungere fino a Champagne, sulle rive del lago di Neuchatel. Lunghezza del percorso di 193 chilometri. Due gran premi della montagna, ma gran parte della tappa si correrà in piano. Questa può essere l’occasione per qualche fuga o per la vittoria di un velocista.

15 Giugno – Quinta tappa – 126 chilometri percorrendo le strade da Brig-Glis, cittadina del Canton Vallese, a Carì, nel Canton Ticino. Sarà la tappa col primo arrivo in salita, della categoria HC (hors categorie, estremamente difficile), ma non sarà l’unico: un altro gran premio della montagna HC è previsto dopo 56 chilometri di tappa, con un passaggio sui 2500 metri di quota. Questa giornata potrebbe cominciare a delineare la classifica finale del Giro di Svizzera 2016.

16 Giugno – Sesta tappa – Da Weesen ad Amden, entrambi nel Canton San Gallo, per un totale di 162 chilometri. Secondo arrivo in salita e un nuovo gran premio della montagna HC: i corridori dovranno scalare il Klausenpass, sui 2000 metri, percorrendo un salita di oltre 20 chilometri.

17 Giugno – Settima tappa – Partenza da Arbon, nel Canton San Gallo e prossimo al Liechtenstein, ed arrivo fuori dalla confederazione elvetica, nella rinomata località sciistica di Sölden, in Austria, dopo la più lunga tappa del giro, ben 224 chilometri. Oltre alla lunga percorrenza, i corridori dovranno affrontare anche altri due gran premi della montagna HC, il secondo dei quali è l’arrivo a Solden: 11 chilometri di salita per un dislivello di 1400 metri.

18 Giugno – Ottava tappa – Seconda cronometro individuale la cui partenza ed arrivo sono posti a Davos, nel Canton Grigioni. Il circuito è di soli 16,8 chilometri. Cronometro abbastanza piana, non troppo impegnativa e posta per spezzare il ritmo dopo le tre tappe precedenti.

19 Giugno – Nona tappa – Si rimane a Davos anche per la conclusione del Giro di Svizzera 2016. L’ultima tappa è un circuito di 117 chilometri con due salite HC in programma. L’ultimo scollinamento è posto a 17 chilometri dal traguardo e potrebbe portare a grandi ribaltoni nel finale della competizione.

  •   
  •  
  •  
  •