Ciclismo Rio 2016, Dumoulin prenderà parte alla crono nonostante la frattura rimediata al Tour (Video)

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

A Rio 2016, Dumoulin prenderà parte alla cronometro di ciclismo su strada prevista per il 10 Agosto

Rio 2016, Dumoulin a cronometro

Rio 2016, Dumoulin a cronometro

Alla vigilia della partenza per Rio arriva la buona notizia per la squadra olandese di ciclismo e per tutti gli appassionati: Tom Dumoulin parteciperà alla cronometro del 10 agosto.

Tour 2016, caduta di Dumoulin alla 19a tappa

Tour 2016, caduta di Dumoulin alla 19a tappa

Quattro giorni dopo la caduta nella 19a tappa del Tour (Albertville-Saint Gervais Mont Blanc) nella quale aveva rimediato la frattura del radio sinistro, l’olandese della Giant Alpecin è tornato in bicicletta. Fin dalle prime ore si parlò di frattura “composta”  (tecnicamente frattura distale del radio pulita). Utilizzando subito la fasciatura e il tutore il cauto ottimismo non è stato disatteso dagli eventi . L’augurio dei medici è che “i progressi continuino in modo che lui sia pronto per le corse senza dolore e senza tutore”

Dumoulin, caduta e frattura al Tour 2016

Dumoulin, caduta e frattura al Tour 2016

Video su Twitter

È lui stesso a documentare l’uscita in un video, in un cui si presenta sorridente e annuncia: “Almeno riesco ad andare in bici“, inquadrando il polso infortunato.

Non essendo stato necessario alcun intervento chirurgico, i tempi di recupero sono stati molto brevi, fino ad arrivare alla notizia di oggi.
Morale alto quindi in vista dei Giochi olimpici, in cui Dumoulin è uno dei favoritissimi per una medaglia.  La Giant-Alpecin, squadra d’appartenenza, in un comunicato stampa ha annunciato che il 25enne sabato prenderà l’aereo per Rio per raggiungere i compagni di squadra e una volta in Brasile verranno monitorati i suoi progressi dallo staff medico che deciderà se oltre alla gara a cronometro il campione olandese possa partecipare anche alla corsa in linea, fissata per il 6 agosto.

Un protagonista atteso

Nella stagione migliore della breve carriera dell’olandese, dopo la partecipazione a Giro d’Italia e Tour de France da protagonista, con la maglia rosa prima e la gialla poi, con le consuete prestazioni a cronometro e gli evidenti progressi anche in salita, la mancata partecipazione alle Olimpiadi di Rio sarebbe stata una beffa e un peccato per lui e anche per gli spettatori.

  •   
  •  
  •  
  •