Europei Ciclismo: Castroviejo campione a cronometro!

Pubblicato il autore: Lorenzo Siggillino Segui

Ciclismo Europei Cronometro Castroviejo
Aggiudicato il primo titolo di campione europeo a cronometro e a vincerlo, come da pronostico, Jonathan Castroviejo. Spagna dunque che va a medaglia d’oro, mentre in seconda piazza si posiziona il belga Victor Campenaerts, il campione nazionale di Belgio nella disciplina. Ottima Italia che va a cogliere la medaglia di bronzo, grazie ad una prestazione maiuscola di Moreno Moser, che era stato anche in testa alla gara per una breve frazione.

Europei Ciclismo: Cronometro Uomini élite, ordine d’arrivo

1. Jonathan Castroviejo (Spagna) 58’13”
2. Victor Campenaerts (Belgio) +30”
3. Moreno Moser (Italia) +39”
4. Nelson Oliveira (Portogallo) +56”
5. Anthony Roux (Francia) +59”
6. Yves Lampaert (Belgio) +1’01”
7. Primoz Roglic (Slovenia) +1’07”
8. Nicolas Roche (Irlanda) +1’14”
9. Marcin Bialoblocki (Polonia) +1’16”
10. Anton Vorobyev (Russia) +1’16”

Leggi anche:  Nibali futuro commissario tecnico? Ecco la risposta del corridore

Europei Ciclismo: Cronometro individuale, vincitori e vinti

Eccellente la prova di Castroviejo che mette 30” tra sè ed il secondo in graduatoria, Victor Campenaerts. Lo spagnolo della Movistar avrà l’onore di poter indossare la prima maglia di Campione Europeo a cronometro. Il basco di Getxo si toglie una grande soddisfazione, dopo aver sfiorato la vittoria nella cronometro conclusiva della Vuelta a Calp, battuto solo da Chris Froome in quella circostanza. Belgio molto solido che piazza invece due corridori in Top 10, grazie all’argento del cronoman della Lotto Jumbo e grazie al sesto posto di Yves Lampaert. Il Portogallo non riesce ad andare a medaglia, dopo una performance generosa del solito Nelson Oliveira. Il miracolo non riesce questa volta a Primoz Roglic della Slovenia: dopo le prestazioni entusiasmanti al Giro d’Italia, Roglic non riesce a fare meglio della settima posizione, finendo dietro a corridori che sembravano alla sua portata. Quinta piazza per la Francia con Anthony Roux. Per i colori azzuri, prova incolore quella di Fabio Felline, che non entra nei migliori dieci. La nazionale però si riscatta con la bellissima medaglia di bronzo colta da un Moreno Moser capace di superarsi sul tracciato di Plumelec. Si perdono invece il lussemburghese Bob Jungels (molto limitato da una condizione non ottimale) e lo svedese Tobias Ludvigsson, che probabilmente ha sofferto più di tutti il percorso con troppa poca pianura. Luis Leon Sanchez cerca il riscatto dopo una Vuelta di Spagna generosa ma poco redditizia, ma il murciano non riesce a trovare una gioia e si perde nelle ultime parti della cronometro.

Leggi anche:  Nibali futuro commissario tecnico? Ecco la risposta del corridore

Italia che prosegue bene gli Europei Ciclismo, ora testa alla prova in linea dove ripetere il risultato raggiunto da Moser non sarà affatto facile.

  •   
  •  
  •  
  •