Fabio Aru: “Il Giro di Lombardia? Un percorso duro”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui
Fabio Aru
Tutto è pronto per il Giro di Lombardia previsto nella mattinata di sabato primo ottobre. Le speranze azzurre sono riposte soprattutto su Fabio Aru, reduce da un brillante quarto posto nel giro d’Emilia. Il ciclista di Villacidro ha commentato questa nuova sfida nel Giro di Lombardia: “Su queste strade mi sono allenato per tanti anni ma questo Giro di Lombardia ha davvero un percorso duro. E a questo punto bisogna vedere in che condizione saranno le gambe”. Fabio Aru ha poi aggiunto: “Questa edizione del Lombardia mi piace proprio perché il tracciato è impegnativo e poi l’arrivo è a Bergamo che considero un po’ la mia seconda casa”. Infatti, Aru ha trascorso tanti anni in Lombardia, i primi anni della sua carriera.
Il ciclista dell’Astana ha rilasciato una dichiarazione anche sul tratto distintivo di questo giro, l’ascesa di Sant’Antonio Abbandonato: “L’ho fatta tante volte in allenamento ed è davvero dura ma non è da sottovalutare neanche la Boccola: dopo 240 chilometri anche un cavalcavia può far male!”. Fabio Aru non si sente uno dei favoriti e sui rivali non ha dubbi: “Occhio ai colombiani, Esteban Chaves e Rigoberto Uran, sono tutti in grandissima forma e pronti a dar del filo da torcere”.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: