Fabio Aru correrà per Amatrice #NOICONVOI

Pubblicato il autore: francesco agostini Segui

Fabio Aru

Fabio Aru correrà per Amatrice

Il terremoto di quest’estate ha scosso un Paese intero. Era la notte del 24 agosto quando alcune terrificanti scosse di terremoto rasero al suolo letteralmente tre borghi del centro Italia. Nello specifico, questi borghi furono Accumoli, Amatrice e Arquata del Tronto. Il più famoso dei tre è senza ombra di dubbio Amatrice, rinomata in tutto il mondo per la sua famigerata ‘pasta all’amatriciana’: guanciale soffritto, bucatini, pomodoro e una spolverata di pecorino fresco. Purtroppo, al momento, Amatrice è un borgo che non esiste più. Ciò che è rimasto è purtroppo un pallido fantasma della gloria passata, ridotto in macerie da un terrificante quanto inaspettato sisma. Ciò che è seguito è stato un solenne e magniloquente funerale di stato, comprensivo di diretta televisiva nazionale. Assorbito con fatica il dolore e la disperazione per le tante vittime che sono cadute per colpa del terremoto, è iniziato il tempo di ricostruire. Di rimboccarsi le maniche, insomma. Proprio per questo motivo, infatti, sono sorte diverse iniziative benefiche che mirano alla raccolta fondi necessaria per avviare il ripristino di questi tre importanti borghi. Gli abitanti di Accumoli, Arquata del Tronto e di Amatrice hanno diritto di vedere la propria vita andare avanti, in un modo o nell’altro.

Leggi anche:  Fabio Aru, anche la Bardiani apre le porte al corridore

Il mondo del ciclismo non è rimasto a guardare ma ha subito preso l’iniziativa per indire corse a scopo benefico col fine ultimo di raccogliere denaro utile a una giusta causa. Fabio Aru, uno dei corridori più in vista del movimento italiano assieme a Vincenzo Nibali, ha subito deciso di prendere parte a questa corsa benefica. La pedalata di solidarietà si chiama #NOICONVOI e prevede la presenza di tantissimi ciclisti del presente e del passato, uniti per una giusta causa. Oltre al già citato Fabio Aru, ci saranno: Michele Bartoli, Alberto Bettiol, Gianni Bugno, Dario Cataldo, Giulio Ciccone, Valerio Conti, Rinaldo Nocentini, Luca Paolini, Alessandro Petacchi, Domenico Pozzovivo, Andrea Tonti e Giovanni Visconti. Con loro Fortunato Baliani, Marta Bastianelli, Andrea Cacciotti, Roberto De Patre, Riccardo Magrini, il musicista Paolo Belli e Marina Romoli.
Da dove partirà la corsa? Il punto di partenza di questa pedalata di solidarietà sarà il comune di Posta, un piccolo borgo situato in provincia di Rieti che costeggia la via Salaria. La data di partenza è fissata al 23 ottobre 2016.
Questa, comunque, non è la sola iniziativa presente nel ciclismo. La tragedia è stata grande e numerose coscienze sono state scosse dai fatti del 24 agosto 2016. Oltre alla già citata pedalata con Fabio Aru ospite d’onore, nel Monferrato, il 15 ottobre ci sarà un percorso benefico da Casale Monferrato ad Alessandria sulla Greenway 2 Cittadelle. Quest’altra iniziativa si chiama #NOICONVOI – 2016 e consiste in 70 chilometri di puro ciclismo in cui verranno raccolti 0,50 centesimi a chilometro percorso. Alla fine ci sarà un notaio che verbalizzerà tutti i fondi raccolti per poi far partire un bonifico in tutti e tre i comuni distrutti dal sisma del 24 agosto 2016. Per alleggerire un po’ il tutto ci sarà un ‘amatriciana party’ dove verranno serviti ai concorrenti aperitivi e bevande, oltre ai prelibati ‘spaghetti all’amatriciana’.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: