Tappa 2 Abu Dhabi Tour 2016: Cavendish detta legge, battuti Viviani e Guardini

Pubblicato il autore: Andrea Biagini Segui
Tappa 2 Abu Dhabi Tour 2016

Mark Cavendish esulta sul traguardo di Abu Dhabi. (Getty Images)

E’ il britannico Mark Cavendish (Dimension Data) ad imporsi sul traguardo di Abu Dhabi, seconda tappa dell’Abu Dhabi Tour 2016lasciandosi alle spalle gli italiani Elia Viviani (Team Sky) e Andrea Guardini (Astana). Grazie agli abbuoni, inoltre, Cavendish riesce ad indossare la maglia rossa di leader della classifica generale, oggi indossata da Giacomo Nizzolo dopo la bella vittoria di ieri.
Gara caratterizzata da una fuga di giornata quasi andata in porto, grazie all’azione di Jens Keukeleire (Orica-BikeExchange), Dion Smith, Samuel Williams (One Pro Cycling), Jan Polanc (Lampre-Merida), Eugert Zhupa (Wilier-Southeast) e Stanislau Bazhkou (Minsk Cycling Club). I fuggitivi, infatti, sono stati ripresi soltanto a 500 m dal traguardo, con il Team Sky che ha lanciato alla perfezione Elia Viviani, battuto al fotofinish dal britannico Mark Cavendish, che così si prende una mezza rivincita dopo il secondo posto nell’omnium olimpico proprio alle spalle dell’azzurro. A completare il podio un altro italiano, Andrea Guardini (Astana), mentre Jakub Mareczko (Wilier-Southeast) e Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) si sono piazzati rispettivamente quarto e sesto.

Leggi anche:  Ciclomercato 2022, Ineos Grenadiers vuole Nibali? L'indiscrezione

[HIGHLIGHTS] Tappa 2 Abu Dhabi Tour 2016:

Tappa 2 Abu Dhabi Tour 2016: ORDINE D’ARRIVO

1) Mark Cavendish (Dimension Data) 2h32’21”
2) Elia Viviani (Team Sky) st
3) Andrea Guardini (Astana) st
4) Jakub Mareczko (Wilier-Southeast) st
5) Jean-Pierre Drucker (BMC) st
6) Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) st
7) Christopher Latham (Team Wiggins) st
8) Michael Kolar (Tinkoff) st
9) Steele Von Hoff (One Pro Cycling) st
10) Magnus Cort Nielsen (Orica-BikeExchange) st

Abu Dhabi Tour 2016: CLASSIFICA GENERALE

1 Mark Cavendish (Dimension Data) 5h48’06”
2 Giacomo Nizzolo (Trek-Segafredo) +4″
3 Jens Keukeleire (Orica-BikeExchange) +5″
4 Elia Viviani (Team Sky) +8″
5 John Degenkolb (Giant-Alpecin) +8″
6 Andrea Guardini (Astana) +10″
7 Dion Smith (One Pro Cycling) +10″
8 Christopher Latham (Team Wiggins) +14″
9 Jean-Pierre Drucker (BMC Racing Team) +14″
10 Michal Kolár (Tinkoff) +14″

  •   
  •  
  •  
  •