Greg Van Avermaet eletto sportivo belga dell’anno: “Punto alla Milano Sanremo e Fiandre”

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui
Greg Van Avermaet trionfa nella prova su strada a Rio 2016: un successo che ha contribuito ad eleggerlo sportivo dell'anno in Belgio

Greg Van Avermaet trionfa nella prova su strada di Rio 2016: un successo che ha contribuito ad eleggerlo sportivo dell’anno in Belgio


Greg Van Avermaet 
è stato nominato per la prima volta nella sua carriera Sportivo Belga dell’Anno dopo aver ricevuto all’inizio del mese un altro riconoscimento che suggella un anno straordinario, il Kristallen Viets (Bici di Cristallo) 2016 come miglior ciclista del suo Paese e il Trofeo Flandrien al miglior professionista belga della stagione assegnato dal quotidiano Het Nieuwsblad.
L’oro olimpico su strada di Rio alla Gazzetta di Antwerpen ha dichiarato, come riporta Cycling News, come essere nominato sportivo dell’anno sia il riconoscimento più bello ma sicuramente anche il più difficile da ottenere, perché frutto del lavoro di tanti anni. “Non è stato facile vincere questo premio. Ho 31 anni e sono qui, a ritirare il trofeo come sportivo belga dell’anno per la prima volta” si esprime Greg Van Avermaet. “Questo mi riempie di soddisfazione, soprattutto se guardo all’impressionante lista di sportivi che mi hanno preceduto e in cui ora risulta il mio nome“. E riconosce che larga parte di questo successo è dovuto alla medaglia olimpica, “sicuramente il momento migliore della mia carriera“.

Leggi anche:  Tom Dumoulin si prende una pausa a tempo indeterminato. Carriera finita?

    Il recupero di Greg Van Avermaet e gli obiettivi di stagione

    Il vincitore della Tirreno Adriatico di quest’anno attualmente si sta riprendendo da un infortunio alla caviglia, che per sua stessa ammissione continua a creargli qualche problema ma questo non lo fermerà di certo in vista del nuovo anno: “Sono tornato ad allenarmi in bici per qualche settimana e sto lavorando per definire la nuova stagione. Il 26 dicembre mi recherò in Spagna per l’allenamento individuale visto che devo recuperare il ritardo accumulato nella preparazione. Non ho recuperato ancora del tutto la forza nelle gambe“.
    L’obiettivo di stagione di Greg Van Avermaet sarà la Milano Sanremo, a cui partecipa ininterrottamente dal 2008 e che lo ha visto classificarsi quest’anno al quinto posto (suo miglior risultato in questa competizione). Inoltre, cercherà di far giustizia  della caduta che quest’anno gli è costato il Giro della Fiandre partecipandovi nuovamente per l’undicesima volta nella sua carriera.
    E’ difficile ripartire dopo un infortunio, ma non mi arrendo mai” conclude. “Il filo conduttore della mia carriera è questo: sono sempre tornato. E come stavo tentando di fare prima dell’incidente di quest’anno, proverò in questa stagione a vincere la mia prima Classica“.

    •   
    •  
    •  
    •