Tragica fine per il ciclista Ferdi Kübler

Pubblicato il autore: patrizia gallina Segui

Il ciclista svizzero si è spento a 97 anni

ferdy
Ferdi Kübler. Il campione svizzero di ciclismo, in gara sia su strada che su pista, è venuto a mancare giovedì pomeriggio in una clinica di Zurigo, a 97 anni, a causa degli sviluppi di un raffreddore aggravati dai vari problemi di salute accusati negli ultimi anni. ”

La sua carriera è stata ricca di successi. Kübler ha vinto tre Tour de Suisse (1942, 1948 e 1951), due Tour de Romandie (1948 e 1951), due Liegi-Bastogne-Liegi (1951 e 1952) e un Mondiale (1951) ed è stato nel 1950 il primo corridore svizzero riuscito nell’impresa di conquistare il Tour de France, imitato poi l’anno successivo dal suo grande rivale Hugo Koblet.

L’ex corridore ha potuto trascorrere a casa il Natale, prima di essere ricoverato per un forte raffreddore. “Ferdy si è addormentato pacificamente, con il sorriso sul volto”, ha dichiarato alla Schweizer Illustrierte la moglie Christina.

Sintesi della sua carriera

È stato un corridore anni ’50 specialista delle classiche, anche se non disdegnava il Tour che vinse 1 volta (8 tappe e 12 mg). Ha vinto le seguenti corse di 1 giorno: 2 Freccie Vallone, 1 Zurigo, 2 Liegi. È stato 1 volta iridato e 5 volte campione nazionale. 77 furono in tutto le sue vittorie. La sua esplosione attorno agli anni cinquanta lasciò un segno profondo e gli dette una così enorme popolarità da farlo risultare, in un referendum dell’83, il personaggio più popolare in Svizzera negli ultimi 50 anni.

Leggi anche:  Ciclismo, Cronometro Uomini Elite: streaming gratis e diretta tv? Dove vedere Campionati Italiani

Varese è stata una tappa fondamentale della sua carriera, dato che proprio nella Città Giardino Kübler conquistò il campionato del Mondo nel 1951, il 2 settembre, avendo la meglio in volata su Fiorenzo Magni e Antonio Bevilacqua.

Nella sua carriera, iniziata nel 1940 e terminata nel 1957, fece subito vedere di avere buone doti nelle corse a tappe vincendo il Tour de Suisse 1942 (il primo dei suoi tre trionfi), ma fu all’inizio degli anni cinquanta che ottenne i risultati più importanti della sua carriera: proprio nel 1950 si aggiudicò infatti il Tour de France, approfittando anche del ritiro della nazionale azzurra, che era al comando della classifica con Fiorenzo Magni ed era favorita per il successo finale. L’anno successivo colse inoltre un altro prestigioso successo ai mondiali svoltisi a Varese, dove precedette in volata gli italiani Fiorenzo Magni e Antonio Bevilacqua. Negli anni successivi fu anche protagonista nelle classiche più importanti, aggiudicandosi per due anni consecutivi la Liegi-Bastogne-Liegi e la Freccia Vallone nel 1951 e nel 1952 nonché la Milano-Torino, quando aveva ormai 37 anni. Ha inoltre al suo attivo molti titoli nazionali sia su strada che su pista.

Leggi anche:  Tokyo 2020, Cassani aspetta il Tour de France per annunciare i convocati. Ultima chiamata per Nibali

 

Nome: Ferdi
Cognome: Kübler
Nazionalità: Svizzera
Sesso:
Aveva: 97 anni
Data di nascita: 24-07-1919
Luogo di nascita: Marthalen (Schaffhausen), Svizzera
Data di decesso: 30-12-2016
Luogo di decesso: , Sconociuto
Professionista: 1940-1957

Competizioni mondiali

 

Campionati del mondo

Reims 1947 – In linea: ritirato

Valkenburg 1948 – In linea: 7º

Copenaghen 1949 – In linea: 2º

Moorslede 1950 – In linea: 3º

Varese 1951 – In linea: vincitore

Lussemburgo 1952 – In linea: 10º

Lugano 1953 – In linea: 7º

Solingen 1954 – In linea: 10º

Frascati 1955 – In linea: 14º

Squadre

1940  Cilo (Svizzera) 
1941  P. Egli Rad (Svizzera) 
1942  P. Egli Rad (Svizzera) 
1943  P. Egli Rad (Svizzera) 
1944  P. Egli Rad (Svizzera) 
1945  Cilo (Svizzera) 
1946  Cilo (Svizzera) 
1947  Tebag (Svizzera)  al 24-06
1947  Cilo (Svizzera)  al 24-06
1947  Equipe Tour de France Suisse/Luxembourg (Sconociuto)  Dal 25-06 al 20-07
1947  Cilo (Svizzera)  Dal 21-07
1947  Tebag (Svizzera)  Dal 21-07
1948  Peugeot – Dunlop (Francia) 
1948  Tebag (Svizzera) 
1949  Bartali – Gardiol (Italia)  al 29-06
1949  Tebag (Svizzera)  al 29-06
1949  Frejus (Italia)  al 29-06
1949  Peugeot – Dunlop (Francia)  al 29-06
1949  Equipe Tour de France Suisse (Svizzera)  Dal 30-06 al 24-07
1949  Tebag (Svizzera)  Dal 25-07
1949  Frejus (Italia)  Dal 25-07
1949  Bartali – Gardiol (Italia)  Dal 25-07
1949  Peugeot – Dunlop (Francia)  Dal 25-07
1950  Tebag (Svizzera)  al 12-07
1950  Frejus (Italia)  al 12-07
1950  Equipe Tour de France Suisse (Svizzera)  Dal 13-07 al 07-08
1950  Tebag (Svizzera)  Dal 08-08
1950  Frejus (Italia)  Dal 08-08
1951  Frejus (Italia) 
1951  Tebag (Svizzera) 
1952  Fiorelli (Italia) 
1952  Tebag (Svizzera) 
1952  Frejus (Italia) 
1953  Tebag (Svizzera) 
1953  La Perle – Hutchinson (Francia) 
1953  Fiorelli (Italia) 
1954  La Perle – Hutchinson (Francia)  al 07-07
1954  Fiorelli (Italia)  al 07-07
1954  Tebag (Svizzera)  al 07-07
1954  Equipe Tour de France Suisse (Svizzera)  Dal 08-07 al 01-08
1954  Fiorelli (Italia)  Dal 02-08
1954  Tebag (Svizzera)  Dal 02-08
1954  La Perle – Hutchinson (Francia)  Dal 02-08
1955  Fiorelli (Italia)  al 06-07
1955  Tebag (Svizzera)  al 06-07
1955  La Perle – Hutchinson (Francia)  al 06-07
1955  Equipe Tour de France Suisse (Svizzera)  Dal 07-07 al 30-07
1955  Fiorelli (Italia)  Dal 31-07
1955  Tebag (Svizzera)  Dal 31-07
1955  La Perle – Hutchinson (Francia)  Dal 31-07
1956  Tebag (Svizzera) 
1956  Carpano – Coppi (Italia) 
1957  Carpano – Coppi (Italia) 
1957  Royal – Fabric – Enform (Francia) 
1957  Tebag (Svizzera) 
Leggi anche:  Tokyo 2020, Cassani aspetta il Tour de France per annunciare i convocati. Ultima chiamata per Nibali

 

  Piazzamenti

  Grandi Giri

  • Giro d’Italia
1950: 4º
1951: 3º
1952: 3º
1947: ritirato (6ª tappa)
1949: ritirato (18ª tappa)
1950: vincitore
1954: 2º
1955: ritirato (non partito 12ª tappa)
  •   
  •  
  •  
  •