Ciclismo, si ferma Fabio Aru. Ecco i tempi di recupero del ciclista sardo

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Fabio Aru
Ad un mese dalla partenza del Giro d’Italia, si ferma Fabio Aru. Durante un allenamento, nel ritiro a Sierra Nevada in Spagna, Aru ha bucato la ruota anteriore e di conseguenza il copertone è come esploso facendo cadere il ciclista. Aru nella caduta ha riportato un trauma contusivo al ginocchio sinistro con interessamento della rotula. Il ginocchio ha continuato a dare problemi al villacidrese, per cui il suo team, l’Astana ha comunicato l’episodio della caduta avvenuta la scorsa domenica. L’Astana ha altresì comunicato che Fabio Aru non ha riportato alcuna frattura. La diagnosi è stata confermata anche dalla risonanza magnetica effettuata negli scorsi giorni. Al momento non sono previsti dei cambi di programma per quel che riguarda il suo percorso di avvicinamento verso il Giro d’Italia, giunto alla sua centesima edizione.
Ricordiamo che la manifestazione prenderà il via propria dalla Sardegna, terra natia di Aru. La partenza è prevista ad Alghero il 5 maggio e nell’isola si articoleranno ben tre tappe, con arrivo a Cagliari. La carovana rosa poi si sposterà nell’altra isola italiana: la Sicilia.

Fabio Aru, i tempi di recupero

Fabio Aru, ha sbattuto in maniera importante il ginocchio sinistro durante una caduta avvenuta domenica in allenamento. Aru ha riportato un trauma contusivo al ginocchio sinistro che si risolverà con alcuni giorni di riposo. Al momento è confermata la sua presenza al Tour of Alps che avrà luogo dal 17 al 21 aprile, mentre non parteciperà al Giro di Croazia.
Il ciclista sardo ha voluto esprimere il suo stato d’animo sul suo profilo twitter: “Questa proprio non ci voleva. Ora concentriamoci sul recupero al 100%! Vi terrò aggiornati nei prossimi giorni”. La sua affermazione è stata accompagnata dalla pubblicazione della foto del suo ginocchio che ha riportato anche diverse abrasioni.
L’Infortunio di Aru potrebbe condizionare comunque la sua forma fisica in previsione del Giro.

Fabio Aru: “Cercherò di fare del mio meglio”

Aru sempre più protagonista.  A meno di un pese dalla partenza del Giro d’Italia, il ciclista sardo ha rilasciato una bella intervista a Vistanet dove si è raccontato a 360° e ha risposto a svariate domande. Prima di questo spiacevole infortunio, Aru ha parlato della sua condizione fisica fino a quel momento: “La condizione generale è buona, in linea con il programma. La bronchite che ho preso alla Tirreno-Adriatico è più che alle spalle, purtroppo non ci voleva proprio in quel momento”.
Fabio ha parlato anche delle sue sensazione per la centesima edizione del Giro d’Italia che partirà proprio dalla sua terra: “Senza dubbio sarà una grande emozione partire per il Giro del Centenario proprio dalla mia Sardegna. Direi orgoglio e responsabilità insieme”.
Il villacidrese si è espresso anche sui possibili favoriti, riconoscendo una marcia in più in Quintana e Vincenzo Nibali: “Con Vincenzo c’è una bellissima amicizia. Abbiamo già corso da avversari quest’anno e ovviamente quando siamo in corsa, si corre”.
Non resta dunque che fare i migliori auguri di buona guarigione a Fabio Aru, sperando di ritrovarlo fra un mese in splendida forma ad Alghero per la partenza dell’edizione numero 100 del Giro d’Italia.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: