Giro d’Italia 2017, il Team Sky presenta la squadra. Clamorosa esclusione

Pubblicato il autore: Alessandro Marini

Giro d’Italia 2017, comunicati i nove corridori del Team Sky: ecco i dettagli

Giro d’Italia 2017: una settimana al via. Ecco la squadra del Team Sky 

Manca soltanto una settimana all’inizio della centesima edizione del Giro d’Italia, che partirà da Alghero, in Sardegna. Poco fa è arrivata la comunicazione ufficiale dei nove corridori del Team Sky. Clamorosa decisione della squadra inglese, guidata dal general manager Dave Brailsford e dal direttore sportivo Nicolas Portal: Elia Viviani non parteciperà al Giro d’Italia 2017. Il ciclista di Isola della Scala negli ultimi tempi non aveva nascosto la sua intenzione a partecipare alla corsa, per puntare alla classifica a punti e quindi alla maglia ciclamino, che torna, a grande richiesta, in questa edizione dopo una lunga assenza. Il classe ’89, oro olimpico nell’omnium a Rio de Janeiro 2016, dovrà rinunciare dopo le quattro partecipazioni consecutive al Giro negli ultimi quattro anni. Ma la prende abbastanza bene, a leggere le dichiarazioni rilasciate al portale Cyclingnews: “Il Giro 100 era un grande obiettivo per me e sono dispiaciuto di non esserci, ma questa è la decisione della squadra. Correrò il Giro di California e proverò a vincere delle tappe lì.

Leggi anche:  Dove vedere Paris-Bourges 2022: diretta TV, streaming e siti di riferimento

La scelta di Brailsford e Portal, però, ha un senso: si punta tutto sul basco Mikel Landa e sul gallese Geraint Thomas, di fatto i due capitani del Team Sky che proveranno a giocarsi la vittoria finale, e non si cercheranno, quindi, vittorie di tappa. Tutti al servizio delle due stelle del Team Sky, come ammesso dallo stesso Elia Viviani, sempre a Cyclingnews: “La tattica della squadra è quella di aiutare Thomas alla vittoria finale del Giro d’Italia.” Ha spiegato nel dettaglio la scelta del Team Sky anche Dave Brailsford, senza tanti fronzoli: “Il nostro obiettivo è la vittoria finale del Giro d’Italia, abbiamo valutato le insidie di questa competizione e abbiamo deciso di mettere a disposizione dei due capitani il miglior team possibile. L’ultima settimana è molto impegnativa e la severità di quelle tappe sarà molto determinante. Dovevamo avere la certezza di avere tutto il supporto in salita. Sia Landa che Thomas arrivano in perfette condizioni fisiche al Giro, sono due corridori diversi tra loro e quindi diventano una grande opportunità per noi.

Leggi anche:  Dove vedere Gran Piemonte 2022: diretta TV e streaming

Giro d’Italia 2017, i nove corridori del Team Sky

Leggendo le parole di Brailsford il Team Sky punta a vincere, per la prima volta, il Giro d’Italia, dopo aver dominato gli ultimi Tour de France. E cercherà di farlo sfruttando le caratteristiche di Landa, che può vantare un podio al Giro d’Italia del 2015 in maglia Astana, e di Thomas: chi arriverà meglio nell’ultima settimana diventerà il vero capitano del Team Sky al Giro 100. Ecco gli altri sette compagni di squadra dei due capitani del Team Sky che li affiancheranno in questa storica edizione del Giro d’Italia: il francese Elissonde, il colombiano Henao, l’italiano Rosa, l’irlandese Deignan per quanto riguarderà le tappe in montagna, il polacco Golas, l’italiano Puccio e il bielorusso Kyrienka per le tappe pianeggianti.
Di seguito la rosa completa del Team Sky: Geraint Thomas, Mikel Landa, Philip Deignan, Kenny Elissonde, Michal Golas, Sebastian Henao, Vasil Kyrienka, Salvatore Puccio, Diego Rosa.

  •   
  •  
  •  
  •