Vuelta 2017, Froome racconta un piccolo retroscena ed elogia Moscon

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

froomeLa Vuelta di Spagna si avvia verso la conclusione della prima settimana ed è già tempo di tirare le somme. I primi verdetti infatti, hanno messo in evidenza ancora una volta la forza di Chris Froome che si dimostra sempre l’uomo da battere. Ma anche i colori azzurri in queste prime giornate hanno trionfato sul podio della Vuelta. Stiamo parlando di Vincenzo Nibali e Trentin, il primo ha vinto la terza tappa, il secondo invece la quarta. Proprio in merito alla quarta tappa, Froome, ha svelato un piccolo retroscena sulla sua prestazione riportato da cyclismactu.net : “Con un finale come quello di Torragana tutti avevano paura di perdere tempo. I miei compagni di squadra hanno lavorato bene per farmi arrivare con i big. Sono orgoglioso di essere il leader della classifica della Vuelta di Spagna”.

Vuelta 2017, le dichiarazioni di Froome su Moscon

Chris Froome in questa Vuelta di Spagna può contare sul grande talento di uno dei suoi gregari, stiamo parlando dell’azzurro Moscon. Il giovane talento sta sfoderando buone prestazioni e il suo capitano ha voluto così esprimersi ai microfoni della Gazzetta dello Sport: “Dopo Andorra ha fatto un altro lavoro straordinario, è impressionante quanto vada forte. Sulla penultima salita abbiamo lasciato andare la fuga perché la mia maglia non è mai stata in pericolo. Però mi sorprende che le altre squadre interessate alla classifica non abbiano collaborato nell’inseguimento.

  •   
  •  
  •  
  •