Vuelta 2017, Nibali commenta la vittoria a Andorra: “Non so come ho fatto”

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Nibali
Vincenzo Nibali colpisce ancora e si porta a casa la vittoria, ad Andorra, nella terza tappa della Vuelta di Spagna iniziata lo scorso 19 agosto. All’arrivo in volata, il corridore messinese anticipa tutti e taglia il traguardo per primo con tanto di esultanza da vero Squalo.
Alla Gazzetta dello Sport, Nibali ha così commentato la sua impresa: “Volevo fare qualcosa di diverso, un gesto che mi rappresenta, qualcosa di mio. La prima tappa di montagna non è mai facile. Prima dello scollinamento ho sofferto, ero un po’ dietro e il team Sky ha tenuto un ritmo impressionante. Ho fatto uno sforzo per rientrare e quando Froome ha attaccato non ho avuto le gambe per stargli dietro. Poi in discesa mi sono buttato all’inseguimento. È stato bravo Roche, mi ha aiutato a rientrare.” Nibali ha poi aggiunto parlando dei suoi avversari: “Chaves, Aru e Bardet ci saranno fino alla fine. Poi Froome, ovviamente. Le gerarchie non sono definite comunque: qualcuno oggi ha perso qualcosa ma non mi sorprenderei se poi recuperasse. Sarà comunque una Vuelta lunga e difficile.” Oggi si correrà la tappa numero quattro della manifestazione, un percorso molto più adatto ai velocisti, dove i big torneranno comunque in strada a darsi battaglia.

Leggi anche:  La nuova vita di Fabio Aru raccontata dallo stesso Cavaliere
  •   
  •  
  •  
  •