Vuelta Espana 2017: Nibali vince ad Andorra, Froome in maglia rossa

Pubblicato il autore: Marco Perrone Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Sul traguardo di Andorra La Vella spunta la pinna di Vincenzo Nibali. Il capitano del team Bahrein Merida conquista la terza tappa della Vuelta Espana 2017, la prima di alta montagna di questa edizione della corsa a tappe iberica, anticipando in una volata ristretta alcuni tra i principali rivali della classifica generale come Froome, Bardet, Aru, Chaves e il sorprendente De La Cruz.

Nibali principe di Andorra, Froome conquista la roja

Eppure per buona parte della frazione sui Pirenei il corridore siciliano non è sembrato al meglio della condizione patendo non poco il ritmo altissimo imposto in salita dagli uomini di Chris Froome sia sul Coll de la Rabassa che sull’Alto de Comella. Ed è proprio su quest’ultima asperità, ai -8 km dal traguardo, che il campione britannico lancia una delle sue proverbiali accelerazioni che sfiancano la resistenza di tutti gli avversari a eccezione di un redivivo Esteban Chaves, l’unico in grado di restare a ruota del fenomeno del Team Sky. I due scollinano davanti a tutti ma non affondano il colpo lungo la discesa che porta verso l’arrivo di Andorra La Vella facendosi riprendere prima dalla coppia formata da Aru e Bardet e poi dal piccolo drappello capeggiato da Vincenzo Nibali. Quando manca un km al traguardo sono in nove a giocarsi la vittoria di tappa e Nibali compie un altro dei suoi numeri puntando ad anticipare la volata per sorprendere l’attendismo degli altri big. La sua scelta paga e il siciliano taglia per primo il traguardo quasi per distacco mimando con la mano destra la pinna della Squalo. Oltre al successo di Nibali bisogna segnalare la conquista della maglia rossa di leader della classifica generale da parte di Chris Froome che beffa per 2 secondi Nicolas Roche, Tejay Van Garderen e David De La Cruz, tutti appaiati in seconda posizione con il medesimo distacco dal leader della Sky. Ottima la giornata per Fabio Aru e per Domenico Pozzovivo, entrambi presenti nel gruppetto dei migliori con Froome e Nibali. Chi, invece, paga dazio è Alberto Contador che arriva al traguardo con oltre 2 minuti e mezzo di ritardo da Nibali e che ora si trova al 30esimo posto della generale con 3′ 10″ di ritardo da Chris Froome.

Leggi anche:  Ciclismo, Cronometro Uomini Elite: streaming gratis e diretta tv? Dove vedere Campionati Italiani

Ordine d’arrivo 3a tappa Vuelta

1° Vincenzo Nibali (Bahrein-Merida) 4h 01′ 22″
2° David de la Cruz (Quickstep) stesso tempo
3° Chris Froome (Team Sky) s.t.
4° Romain Bardet (AG2R) s.t.
5° Esteban Chaves (Orica) s.t.
6° Fabio Aru (Astana) s.t.
7° Nicolas Roche (BMC) s.t.
8° Tejay Van Garderen (BMC) s.t.
9° Domenico Pozzovivo (AG2R) s.t.
10° Michael Woods (Cannondale) a 25″
37° Alberto Contador (Trek) a 2′ 33″

Classifica generale Vuelta dopo la terza tappa

1° Chris Froome (Team Sky) 8h 53′ 44″
2° David de la Cruz (Quickstep) a 2″
3° Nicolas Roche (BMC) a 2″
4° Tejay Van Garderen (BMC) a 2″
5° Vincenzo Nibali (Bahrein-Merida) a 10″
6° Esteban Chaves (Orica) a 11″
7° Fabio Aru (Astana) a 38″
8° Adam Yates (Orica) a 39″
9° Domenico Pozzovivo (AG2R) a 43″
10° Romain Bardet (AG2R) a 48″

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: