Milano Torino 2017: tutto sul percorso, i favoriti e dove vederla in tv e sul web

Pubblicato il autore: Luca Santoro Segui
Milano Torino 2017

Miguel Angel Lopez (Astana) vince la 97° Milano Torino 2016. (c)
ANSA / MATTEO BAZZI

La stagione ciclistica volge al termine con gli ultimi appuntamenti di peso nel calendario WorldTour ed Europe Tour, tra cui la Milano Torino 2017, classica dalla storia molto antica (la prima edizione ha avuto luogo nel lontano 1876) facente parte, assieme al Gran Piemonte e Il Lombardia, del cosiddetto Trittico d’Autunno e che quest’anno taglia il traguardo di 141 anni di gare distribuite su 98 edizioni, compresa quella attuale che si corre giovedì 5 ottobre.
Il prestigio di questa classica è confermato anche da una line up di corridori di tutto rispetto, in cui figurano alcune tra le più importanti stelle del ciclismo contemporaneo, come vedremo più avanti, pronte a testare la condizione in vista dell’appuntamento che concluderà la stagione, ovvero Il Lombardia. Ma partiamo con l’analisi del percorso della Milano Torino 2017, per poi dare uno sguardo ai favoriti e alla programmazione televisiva.

Il percorso della Milano Torino 2017

Milano Torino 2017
Si parte dal punto fissato dal 2015, ovvero la frazione di Sesto Ulteriano appartenente alla cittadina di San Giuliano Milanese, per percorrere in direzione sudest un tragitto di 186 km sino a Torino, e per la precisione verso la salita finale del colle di Superga. La gara si svilupperà praticamente lungo la Pianura Padana tra le zone della piana di Vigevano e della Lomellina.
Il profilo altimetrico dei primi 160 chilometri è pressoché piatto, se escludiamo un breve tratto in leggero falsopiano tra Ozzano Monferrato e Località la Fabbrica, nel segmento che si posiziona all’incirca tra il chilometro 97 e il chilometro 125, superato il quale si entra in zona torinese. Si arriva così in Corso Casale costeggiando il Po dopo aver superato San Mauro Torinese: qui inizierà una specie di circuito in cui bisognerà scalare due volte il colle di Superga.
Le ultime fasi della corsa vedranno infatti i corridori impegnati in una salita di 5 chilometri che presenta una pendenza media del 9,1% ma con punte del 14% verso metà ascesa, con tratti a doppia cifra e una rampa finale (in occasione dell’ultima salita) all’8,2%. La prima volta bisognerà deviare 600 metri prima dell’arrivo ed affrontare l’esigente discesa che porta a Rivadora e conduce nuovamente a San Mauro Torinese; da qui si risale nuovamente per il traguardo della Milano Torino posizionato sulla salita di Superga.

Leggi anche:  Dove vedere Como Renate, streaming gratis Serie C e diretta TV Rai Sport?

I favoriti della Milano Torino 2017

Al via della Milano Torino 2017 si presenteranno in totale 19 squadre di cui 14 WorldTeams e 5 Professional (tra le quali a loro volta ci saranno quattro italiane mentre l’altra è la francese Cofidis): come già detto, non mancheranno nomi di assoluto spessore che si contenderanno la 98esima edizione di questa classica autunnale e prenderanno le misure in vista dell’ultima Monumento di stagione (molti corridori della start list della Milano Torino si ripresenteranno sabato nella corsa delle foglie morte).
Percorso che come è intuibile favorisce le fughe dalle prime fasi di gara ma che alla fine verrà deciso sul colle di Superga come è avvenuto, senza andare troppo indietro nel tempo, l’anno scorso quando Miguel Angel Lopez riuscì a fare il vuoto e a conquistare la corsa. Il corridore dell’Astana si presenterà anche quest’anno al via per difendere il suo titolo, reduce da un buon finale di stagione in cui spiccano le due vittorie in salita in altrettante tappe della Vuelta, con attacchi sul finale che hanno spiazzato avversari del calibro di Chris Froome e Alberto Contador.
Ci sarà anche il compagno di squadra (per quanto ancora?) e campione tricolore 2017 Fabio Aru, sesto lo scorso anno, sempre alla ricerca di un riscatto dopo una stagione abbastanza travagliata con qualche luce e molte ombre (ultime partecipazioni al Giro dell’Emilia dove si è piazzato undicesimo e alle Tre Valle Varesine con un ottavo posto finale, con la mente rivolta verso il grande obiettivo de Il Lombardia). Un altro protagonista della Milano Torino della stagione precedente e al via anche quest’anno è Rigoberto Uran, terzo nel 2016 dietro al compagno di squadra della Cannondale Drapac Michael Woods e in una fase di gran spolvero dopo il rilancio della sua carriera con il sorprendente secondo posto nelle generale del Tour di questa stagione.
Ma la start list offre altri corridori che si candidando ad essere i contendenti più pericolosi e favoriti principali della Milano Torino 2017, come il duo del Team Sky Michał Kwiatkowski e Mikel Landa: il polacco è reduce da una stagione da incorniciare sia come protagonista che come gregario di lusso e sulla salita di Superga potrebbe imprimere un attacco per cercare di creare il vuoto dietro di sé; lo spagnolo che è alle battute finali con gli Sky (con cui, a suo dire, sono sorte incomprensioni sul modo di interpretare le gare – come si è d’altronde visto al Tour quest’anno) sa imprimere il suo marchio negli arrivi in salita, e sarà peraltro interessante assistere a come verrà gestita la corsa lombardo-piemontese tra questi due galli da combattimento.
Landa è in procinto di trasferirsi in casa Movistar e, a proposito della squadra spagnola, il suo capitano Nairo Quintana concluderà una stagione estremamente deludente nella Milano Torino e nel weekend ne Il Lombardia: due occasioni per riscattare un 2017 avaro di risultati per un corridore che già volge la propria attenzione al prossimo anno (e soprattutto al prossimo Mondiale, con un percorso che potrebbe essere nelle sue corde).
Altro favorito è sicuramente Tom Dumoulin (Sunweb), temibile sulle salite secche e in stato di grazia in questo 2017; il vincitore del Giro d’Italia del Centenario avrà al suo fianco come compagno di squadra la maglia a pois dell’ultimo Tour Warren Barguil (salteranno le gerarchie in casa Sunweb?), ma la pattuglia francese alla Milano Torino 2017 vedrà anche la partecipazione del fresco di podio alle Tre Valli Varesine Thibaut Pinot (FDJ) e di Julian Alaphilippe (Quick Step Floors), che avrà al suo fianco il compagno di squadra Daniel Martin, altro favorito.
Attenzione anche al terzo classificato alla Vuelta 2017 Ilnur Zakarin (Katusha Alpecin), in crescita costante, a Steven Kruijswijk (Lotto NL Jumbo) e il compagno di squadra Primož Roglič, autore dell’impresa sulle salite di Serre-Chevalier al Tour di quest’anno.

Leggi anche:  Dove vedere Brescia-Monza: streaming e diretta tv Rai Sport o DAZN?

Orari tv e dove vedere la Milano Torino 2017

La diretta della Milano Torino 2017 scatterà giovedì 5 ottobre su Rai Sport e Rai Sport + HD a partire dalle ore 15.00; sulla pay tv appuntamento su Eurosport 1 dalle 14.45. Streaming sui canali web di RaiPlay ed Eurosportplayer.it.

  •   
  •  
  •  
  •