Vincenzo Nibali festeggia il finale di stagione con Aru. Ecco le dichiarazioni sul suo futuro

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Vincenzo Nibali
La stagione ciclistica di Vincenzo Nibali si è conclusa con un esito positivo. Il campione messinese è riuscito a portare a casa traguardi importanti come tre podi. Il primo della stagione al Giro d’Italia, nella sua edizione numero 100, con un ottimo terzo posto, il secondo invece è arrivato alla Vuelta di Spagna, dove ha conquistato la seconda posizione, e il terzo è stato il trionfo al recente Giro di Lombardia.
Il corridore siciliano ha parlato della sua stagione appena conclusa ai microfoni di Sky Sport, in occasione della prima edizione dell’ItalianArab Business Forum, a Milano. “Il voto alla mia stagione? Non dico il massimo, ma un otto e mezzo, direi 9, ci sta tutto. Visti i due podi al Giro e alla Vuelta”, ha affermato Nibali. Il corridore è tornato a parlare anche del suo trionfo al Giro di Lombardia: “Sono contento di aver dato una grande gioia a coloro che guardavano da casa. Il Lombardia è stata una bellissima vittoria vista la condizione in cui ero, dovevo solo scegliere il momento buono per andare via da solo”.

Nibali ha festeggiato, nella giornata di mercoledì, il fine stagione con una cena insieme ad alcuni amici e avversari. Erano presenti Fabio Aru, Antonio Nibali, Domenico Pozzovivo, Gasparotto, Orrico, Cataldo e Chirico.
La cena si è svolta alla Pasticceria Bacilieri di Marchirolo, in Valganna, dove Marco Bacilieri ha preparato una torta con la vittoria di Nibali al Lombardia e quella di Fabio Aru al Tour. I due hanno tagliato rispettivamente la parte delle loro vittorie e poi mangiato la parte della vittoria dell’altro. Un incontro che proietterà poi i due amici e avversari in sella alle loro biciclette, verso nuove sfide ed entusiasmanti traguardi.
Non resta quindi che attendere ancora qualche mese per vedere il programma definitivo di Vincenzo Nibali e capire a quali competizioni prenderà parte.

Vincenzo Nibali e i suoi prossimi obiettivi

Nibali non ha parlato solo della sua stagione appena conclusasi, ma anche dei prossimi obiettivi targati 2018: “Ora è presto per parlare del Giro, del Tour e della Vuelta: a dicembre faremo il programma per quando raggiungere la condizione migliore. L’obiettivo da ripete è sicuramente il Tour, ma è molto difficile. Battere Froome è difficile perché ha una grande squadra con grandi investimenti. Hanno corridori di altissimo livello, quest’anno sia al Tour che alla Vuelta ha avuto momenti difficili ma se l’è cavata benissimo e in questi casi si vede la classe. Bisogna provare e tentare, niente è escluso”.

Lo Squalo dello Stretto ha poi aggiunto: “Il prossimo anno ci sarà un mondiale a Innsbruck molto duro, adatto alle mie caratteristiche e li ci proverò, anche se la concorrenza sarà molto alta. È un’occasione molto particolare. Negli ultimi due anni ci sono stati percorsi veloci e infatti ha sempre vinto Sagan. Innsbruck mi stuzzica parecchio, ma non bisogna dimenticare che c’è una concorrenza molto alta”.

I tifosi di Vincenzo Nibali possono stare tranquilli, anche nella prossima stagione a due ruote, le emozioni saranno garantite. Non resta quindi che attendere ancora qualche mese per rivedere lo Squalo in nuove imprese.

  •   
  •  
  •  
  •