Cipollini contro Cassani per le dichiarazioni su Nibali

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Cipollini contro Cassani
Cipollini contro Cassani, per via della decisione su Vincenzo Nibali. L’ex campione si scaglia nel suo profilo Instagram contro il ct della Nazionale Azzurra di Ciclismo. Secondo Cipollini, Cassani è stato “scorretto” nei confronti di Vincenzo Nibali. La questione riguarda le Olimpiadi di Tokyo, dove la presenza nei cinque del corridore siciliano non è più così scontata in questi ultimi giorni. Al riguardo Cipollini ha scritto: “Trovo strano che un commissario tecnico al termine di un Giro d’Italia così complicato, possa dire quelle cose. Mi immedesimo in Nibali che ha bisogno di trovare stimoli per continuare a correre ad alti livelli”.

 

Cipollini contro Cassani. Le dichiarazioni

Cipollini ha poi aggiunto: “Capisco che alla sua età è difficile riuscire a fare classifica in un grande Giro, ma escluderlo in questo modo dai titolari della nazionale italiana per le Olimpiadi di Tokyo è davvero assurdo. Il ct deve essere un amico prima di tutto. Io ricordo le conversazioni avute negli anni con Alfredo Martini o Franco Ballerini, però sappiamo tutti che parliamo di persone decisamente diverse”.
Su Nibali ha poi aggiunto: “Avete presente la vittoria di Nibali alla Sanremo nel 2018? Nessuno se lo aspettava, eppure ha tirato fuori dal cilindro un colpo da campione. Un corridore come lui potrebbe ripetere un’azione del genere anche in Giappone. Non parliamo poi di tutti i discorsi di sponsorship e pubblicità per il ciclismo e i relativi investitori nell’avere un fuoriclasse al via dei Giochi”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Fabio Aru si allena al Sestriere per i Campionati italiani. Le dichiarazioni