Giro d’Italia, Contador: “Parto e vedremo”

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

contador

Alberto Contador esce dall’albergo questa mattina scuro in volto. Da gran lottatore comunica la sua intenzione di provarle tutte per continuare il Giro d’Italia, “Parto e vedremo” ha dichiarato laconico. La notte, purtroppo, sembra non aver sciolto i dubbi del ciclista spagnolo. La frazione odierna è la più lunga, 264 km in quelle condizioni non sono facilissimi da percorrere. Lui è un lottatore e allora proverà a stringere i denti e infiammare i tifosi.

 

 

Tappa 6 Montecatini Terme – Castiglione della Pescaia 14.05.2015
BOLLETTINO MEDICO
Durante la volata, una caduta ha coinvolto, fra gli altri, i seguenti corridori: N° 124 Daniele COLLI (NIP), N° 54 Bartlomiej MATYSIAK(CCC), N° 31 Francesco Manuel BONGIORNO (BAR), N° 28 Paolo TIRALONGO (AST) e N° 201 Alberto CONTADOR VELASCO (TCS).
Il corridore n° 201 Alberto CONTADOR VELASCO (TCS) si è sottoposto a indagine radiografica ed ecografica della spalla sinistra, contusa durante la caduta. L’esame clinico presenta una leggera instabilità dell’articolazione sinistra rispetto alla controlaterale. Accusa un lieve dolore alla spalla.
Il corridore n° 124 Daniele COLLI (NIP) è stato sottoposto a esami radiografici che hanno confermato la presenza di una frattura scomposta dell’omero sinistro, mentre gli esami TAC hanno escluso altre lesioni fratturative o a carico degli organi interni a livello dell’addome e del torace.

  •   
  •  
  •  
  •