Giro d’Italia percorso Tappa 10: velocisti, a voi!

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

Giro d'Italia

Martedì 19 maggio, tappa pianeggiante.
Dopo il giorno di riposo la carovana passa sull’Adriatico e risale la Penisola. La tappa, che parte da Civitanova Marche, è completamente pianeggiante, ideale per riprendere le fatiche dopo la sosta. Unico rilievo presente è il Monte di Bartolo vicino a Pesaro, ma forse i ciclisti neanche se accorgeranno. Arrivati a Rimini si abbandonerà il lungomare per dirigersi verso il traguardo di Forlì. Gli ultimi 16 km sono un lunghissimo rettilineo in cui si ammireranno i treni delle squadre dei velocisti organizzarsi per prendere posizione e tirare a tutta.

Giro d'Italia

Previsioni meteo Tappa 10 Giro d’Italia 2015 e cenni storici
Il via sarà dato alle ore 12.35. Il cielo previsto alla partenza sarà sereno con temperatura di 28°C, vento moderato e probabilità pioggia pari allo 0%.
Il cielo previsto all’arrivo sarà sereno con temperatura di 34°C, vento moderato e probabilità pioggia pari allo 0%.
Civitanova Marche è stata sede di partenza di tappa del Giro d’Italia solo nel 2006 (quella tappa, con arrivo a Maielletta in Abruzzo, vide trionfare Ivan Basso sul Passo Lanciano). Nel Giro del 1935 invece ci fu una partenza da Porto Civitanova, una frazione del comune di Civitanova Marche.
Forlì è stata per ben 8 volte traguardo di tappa. Qui vinsero i più grandi e leggendari ciclisti degli anni ‘20-‘30 come Girardengo nel 1925, Binda nel 1928 e Guerra nel1930. L’ultimo arrivo fu nel 2006 con la vittoria di Robbie McEwen in volata.

  •   
  •  
  •  
  •