Giro d’Italia percorso Tappa 12: sul Crosara si decide la tappa

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

Giro d'Italia

Giovedì 21 maggio, media montagna.
Il Giro d’Italia arriva in Veneto. La dodicesima tappa (Imola-Vicenza), lunga 190 km, mostra una prima parte di 125 km completamente pianeggiante (Pianura Padana) e gli ultimi 65 km di continui saliscendi. Giunti a Torreglia si affronterà la prima salita di giornata, Castelnuovo (6 km al 5%). Dopo 10 km i ciclisti incontreranno l’ascesa più dura della tappa, Crosara, (5 km di cui i primi 3 al 12%). Tra la vetta e il traguardo mancheranno ancora 26 km. Lo strappetto a Perarolo non dovrebbe causare problemi, a differenza di quello di Monte Berico (1,2 km 10%) posto nel finale. Tappa spettacolare in cui il Crosara farà selezione favorendo un gruppetto di attaccanti o un’azione solitaria.

Giro d'Italia

Previsioni meteo Tappa 12 Giro d’Italia 2015 e cenni storici

Il via sarà dato alle ore 12.35. Il cielo previsto alla partenza sarà coperto con temperatura di 23°C, vento debole e probabilità pioggia pari al 50% con possibili temporali.
Il cielo previsto all’arrivo sarà parzialmente coperto con temperatura di 26°C, vento moderato e probabilità pioggia pari al 3%.
Vicenza è stata città di arrivo di tappa per ben 9 volte. La prima volta, nel 1932, vinse Learco Guerra. Recentemente nel 1996 Mario Cipollini e nel 2013 Giovanni Visconti che approfittò proprio del Crosara per involarsi da solo verso il traguardo. Vicenza è candidata ai Mondiali di ciclismo 2020 e il finale di tappa ripercorre una parte del circuito scelto per la candidatura iridata.

  •   
  •  
  •  
  •