Giro d’Italia Tappa 16: bis di Landa e show di Contador – VIDEO e dichiarazioni

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

Giro d'Italia

Mikel Landa vince la Tappa 16 del Giro d’Italia 2015, Pinzolo – Aprica (177 km). La gara si accende sulla discesa dell’Aprica quando Contador rimane attardato per un guasto meccanico. Lo spagnolo arriva al Mortirolo con 50 secondi di svantaggio da un gruppetto con Aru e Landa. Da quel momento inizia lo show. Il madrileno si alza sui pedali e a passo di danza supera tutti gli avversari fino a riportarsi in testa alla gara. Con un’accelerazione stacca Aru che allo scollinamento paga un minuto. Sul traguardo dell’Aprica vince Mikel Landa, unico a tenere il passo del pistolero in salita, che, arrivato più fresco, riesce a staccare Kruijswijk e Contador di 38 secondi. Aru arriva stravolto con 3 minuti di ritardo.

giro d'italia

Mikel Landa: “Vincere qui è un sogno. All’inizio del Mortirolo abbiamo cercato di far faticare Alberto. Quando è rientrato ed è andato avanti, ho visto di stare bene e mi hanno detto di seguirlo e di provare a vincere la tappa”.
Alberto Contador: “Quando ho saputo dopo la foratura che la Astana tirava, sapevo che avrei iniziato la salita con un deficit. È stata una sfida che ho immediatamente colto, sapevo che sarebbe stata molto dura. Ho seguito il mio ritmo, come se stessi facendo una cronometro e non ho mai perso la tranquillità. Sono felice di essere stato protagonista in una tappa come quella di oggi”.
Steven Kruijswijk: “È stata molto dura questa tappa. Quando Contador ha avuto la foratura, ero nel gruppo con Aru, ma non stava bene. Ho cercato di crearmi un’opportunità e sono andato. Era difficile vincere la tappa ma ci ho provato”.
Fabio Aru: “Oggi sinceramente non è stata una delle mie giornate migliori, ho sofferto tanto e ho cercato di non sprofondare. Ho pedalato più con la testa che non le gambe, sono cose che capitano in questo sport. Ho tenuto duro, vedremo i prossimi giorni”.

 

 

Tempi di scalata del Mortirolo:
45’07”
è il tempo impiegato da Alberto Contador mantenendo una media di 15,76 km/h lungo gli 11,850 km della durissima salita che presenta una pendenza media del 10,9%
45’56” è il tempo impiegato da Steven Kruijswijk vera sorpresa del Giro
46’00’’ è il tempo impiegato da Mikel Landa autentica rivelazione in montagna
47’50” è il tempo impiegato da Fabio Aru, il migliore degli italiani

Ordine d’Arrivo Tappa 16
1     Mikel Landa Meana    Ast   5:02:51
2     Steven Kruijswijk   Tlj    +38
3     Alberto Contador Velasco    Tcs   +38
4     Yury Trofimov    Kat     +2:03
5     Andrey Amador Bakkazakova   Mov    +2:03
6     Ryder Hesjedal     Tcg   +2:10
7     Fabio Aru    Ast     +2:51
8     Damiano Caruso    Bmc    +3:16
9     Leopold Konig  Sky     +3:19
10     Carlos Alberto Betancur Gomez    Alm  +3:19
Classifica Generale Giro d’Italia 2015
1     Alberto Contador Velasco  Tcs  65:04:59
2     Mikel Landa Meana    Ast  +4:02
3     Fabio Aru     Ast  +4:52
4     Andrey Amador Bakkazakova     Mov   +5:48
5     Yury Trofimov    Kat  +8:27
6     Leopold Konig    Sky   +9:21
7     Damiano Caruso    Bmc +9:52
8     Steven Kruijswijk   Tlj    +11:40
9     Alexandre Geniez    Fdj    +12:48
10     Ryder Hesjedal    Tcg    +12:49
Classifica Maglia Rossa Giro d’Italia 2015
1. Elia Viviani (Sky) 119
2. Giacomo Nizzolo (Tfr) 119
3. Nicola Boem (Bar) 109
Classifica Maglia Azzurra Giro d’Italia 2015
1. Steven Kruijswijk (Tlj) 92
2. Beñat Intxausti (Mov) 91
3. Mikel Landa (Ast) 73
Classifica Maglia Bianca Giro d’Italia 2015
1. Fabio Aru (Ast) 65h09’51”
2. Davide Formolo (Tcg) +43’17”
3. Fabio Felline (Tfr) +1h27’06”

  •   
  •  
  •  
  •