Giro d’Italia Tappa 7: Ulissi è tornato! VIDEO, tweet e dichiarazioni

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

giro d'italia

La settima tappa del Giro d’Italia vede Diego Ulissi bruciare tutti in volata dopo ben 264 km. Il corridore della Lampre, dopo una squalifica di 9 mesi che rimane ancora dubbia perfino agli addetti ai lavori, torna alla vittoria al Giro dopo le 2 tappe conquistate l’anno scorso. Alberto Contador resiste più di 7 ore in bici con la spalla lussata mostrando a volte smorfie di dolore, soprattutto a causa dell’asfalto, spesso pietoso, delle strade del Lazio.

giro d'italiaDiego Ulissi: “Devo essere sincero, da come sono partito ero un po’ preoccupato perché le sensazioni non erano delle migliori. Michele Bartoli mi diceva sempre che non era una questione di gambe, ma un fattore mentale. Io lo mandavo puntualmente a quel paese poiché ero sicuro che fossero le gambe a mancarmi. Probabilmente avevo un po’ di timore dopo aver ripreso a correre sotto tanti aspetti e comunque temevo che mi ci volesse troppo tempo per ritrovare la condizione migliore. Stamattina quando mi sono svegliato mi sono detto di provarci, se non altro per riassaporare l’ordine di arrivo. Alla fine aveva ragione Michele, avevo le gambe e oggi l’ho dimostrato”.
Alberto Contador: “È stata una giornata dura per me e sono contento di essere qui. Dopo tre-quattro ore non sapevo bene cosa fare con il mio braccio, ma spero e confido che con il passare dei giorni migliori. Avevo segnato la tappa di domani come obiettivo, ora sarà difficile per me e mi aspetto attacchi. In questo momento sto solo pensando a riposare e mettere il ghiaccio sulla spalla, poi vedremo”.
L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI)  con un comunicato “invita il pubblico ad avere maggiore rispetto per la sicurezza dei corridori perché il ciclismo è già di per sè uno sport molto pericoloso e cadute dalle gravi conseguenze come quella che ieri pomeriggio ha coinvolto tra gli altri Daniele Colli e la maglia rosa Alberto Contador possono essere evitate con un maggiore riguardo per i professionisti impegnati a svolgere il proprio lavoro, educazione e cultura sportiva.
I corridori rinnovano l’invito agli appassionati di stare dietro alle transenne senza sporgersi, incitarli ma stando a bordo strada, evitando azioni rischiose, sia per loro stessi che per gli atleti, per mettersi in mostra. La peculiarità del ciclismo è la vicinanza tra protagonisti e spettatori, questa va salvaguardata senza mancare mai di rispetto agli attori principali dello spettacolo. I corridori vi aspettano alla partenza e all’arrivo di tappa per una stretta di mano e una pacca sulla spalla, durante la corsa per favore portate loro rispetto.”

Ordine d’Arrivo Tappa 7
1. Diego Ulissi (Lam) 7h22’21”
2. Juan Lobato (Mov) st
3. Simon Gerrans (Oge) st
4. Manuel Belletti (Sth) st
5. Enrico Battaglin (Bar) st
Classifica Generale Giro d’Italia 2015
1. Alberto Contador (Tcs) 270h48’00”
2. Fabio Aru (Ast) +2”
3. Richie Porte (Sky) +20”
4. Roman Kreuziger (Tcs) +22”
5. Dario Cataldo (Ast) +28”

giro d'italia

Classifica BIG
1. Alberto Contador (Tcs) 20h25’36”
2. Fabio Aru (Ast) +2”
3. Richie Porte (Sky) +20”
4. Roman Kreuziger (Tcs) +22”
5. Dario Cataldo (Ast) +28”
11. Damiano Caruso (Bmc) +1’22”
12. Rigoberto Uran (Eqs) +1’22”

Classifica Maglia Rossa Giro d’Italia 2015
1. Elia Viviani (Sky) 78
2. Andrè Greipel (Lts) 75
3. Marco Bandiera (And) 60
Classifica Maglia Azzurra Giro d’Italia 2015
1. Pavel Kochetkov (Kat) 15
2. Jan Polanc (Lam) 15
3. Davide Formolo (Tcg) 14
Classifica Maglia Bianca Giro d’Italia 2015
1. Fabio Aru (Ast) 27h48’02”
2. Johan Chaves Rubio (Oge) +35”
3. Davide Formolo (Tcg) +1’13”

  •   
  •  
  •  
  •