Quattordicesima tappa Giro d’Italia: altimetria salite diretta tv streaming favoriti

Pubblicato il autore: Matteo Monaco Segui

Quattordicesima tappa Giro d’Italia: altimetria salite diretta tv streaming favoriti

Quando Sabato 21 Maggio

Dal Alpago a Corvara

Lunghezza 210km

Categoria Montagna

Difficoltà 5/5

Percorso: La quattordicesima tappa è forse la più emozionante e bella da un punto di cista altimetrico e di spettacolo. Probabilmente non sarà la tappa decisiva, né quella in cui ci saranno i maggiori distacchi, ma i sei picchi che dovranno affrontare i corridori per le strade delle Dolomiti ne fanno sicuramente una delle tappe più affascinanti dell’intera edizione del Giro.

Con un totale di sei picchi, questa è la tappa regina del Giro di quest’anno, e sicuramente punirà coloro i quali non si sono presentati al cento per cento a questo Giro.

Saranno solo i primi quindici, su un totale di 210 i chilometri in pianura che i corridori affronteranno. Dopo il quindicesimo chilometro la strada, infatti, inizierà a salire verso quella che la prima cifra storica della giornata: il Passo del Pordoi, una salita lunga nove chilometri al sette per cento di media. Nemmeno il tempo di recuperare le energie, sette chilometri di discesa, che gli atleti affronteranno nuovamente le asperità del Passo Sella, dove Pantani andò a conquistare la sua prima maglia Rosa nel 1998. La salita misura 6 km con una mendenza media dell’8 per cento e punte attorno al 12 per cento. Ancora una volta sarà pochissimo lo spazio di recupero degli atleti che affronteranno dopo soli cinque chilometri il Passo di Gardena, seconda salita sopra i 2000 metri di altitudine, una salita lunga sei chilometri, facile nella parte centrale e un po’ più impegnativa nei due chilometri iniziali e finali. Dopo il Sella, ancora sette chilometri di discesa prima di iniziare la scalata del Campilongo, sei chilometri al 6 per cento. Dopo questi quattro impegnativi colli messi in circa trenta chilometri, il gruppo potrà rifiatare lungo la discesa di venti chilometri, intervallata dai classici strappetti “mangia e bevi” fino alla salita regina della tappa, il Passo Giau. Posto a 2236 metri il Giau misura 10 km con una pendenza media attorno al 10 per cento che, dopo una tappa così impegnativa, farà sicuramente la differenza. Le difficoltà per gli atleti, però, non sono ancora terminate: dopo 11 chilometri di salita i ciclisti saliranno fino ai 2200 metri del Passo di Valparola, salita lunga 12 chilometri al sei per cento, con punte sopra i dieci nel finale. La successiva discesa, lunga circa 14 chilometri, porterà gli atleti ai meno cinque chilometri in costante ascesa sino all’ultimo chilometro, il Muro del Gatto, 1300 metri con punte al 19 per cento.

Con così tante salite sul percorso, e con i primi quattro colli affrontati molto prima della linea del traguardo, questa è una fase fondamentale per tutti coloro che vogliano puntare tutto sulla classifica della montagna e vincere la maglia azzurra, per poter poi gestire al meglio lo sforzo nelle tappe successive.

Favoriti: con la tappa odierna le carte dovrebbero definitivamente essere messe sul tavolo. I due più pimpanti di questo giro sembrano essere Alejandro Valverde e Vincenzo Nibali, grandi favoriti, che dalla loro hanno senza dubbio anche le due migliori squadre. Occhio però anche a Rafal Majka, Esteban Chaves e Steven Kruijswijsk, che hanno risposto senza troppi patemi d’animo alle accelerazioni dei due favoriti nella tappa di ieri. Fari puntati anche su Domenico Pozzovivo, adattissimo lo scalatore lucano al percorso di domani e ai due uomini Cannondale, Rigoberto Uran e Davide Formolo, che dovranno tentare qualcosa per guadagnare terreno in classifica. Nel caso in cui dovesse partire una fuga i soliti nomi: da Cunego a Anton, dalla rivelazione Giulio Ciccone a Ryder Hesjedal, passando per Pirazzi, Plaza, Taramae e Bongiorno.

Altimetria:
T15_MadonnaDC_2_alt

Salite:
S05_Valcava_3DPW_T14_S02_SellaPW_T14_S04_CampolongoT14_S05_Giau_altT14_S06_ValparolaPW_T14_S07_MDGatto

Diretta TV: Come tutte le tappe del Giro saranno trasmesse in diretta tv su Raisport 1, dalle 13:45 e su Rai Tre dalle 15:00 e a partire dalle 14:30 anche su Eurosport. Maratona anche quest’anno da parte di Rai sport per seguire al meglio il Giro d’Italia. Si inizia si dalla mattina, dalle ore 11:45 con l’appuntamento di Giro Mattina, seguito dall’inizio della tappa a partire dalle 12:45. Dopo la tappa c’è lo spazio per il Processo, cha andrà in onda al termine della tappa. Alle 20:00 la rubrica Tgiro mentre per gli insonni è previsto a 00:30 il Giro Notte, ultimo appuntamento televisivo della giornata.

Streaming:  è possibile seguire la diretta streaming della corsa sul sito direttaciclismo.it, sul sito spaziociclismo.it, mentre è possibile seguire la telecronaca in altre lingue, francese con BEin Sport, tedesco, basco e inglese cercando i link al sito internet www.cyclingfan.com.

  •   
  •  
  •  
  •