Undicesima tappa Giro d’Italia: diretta tv streaming altimetria percorsa favoriti

Pubblicato il autore: Matteo Monaco Segui

Undicesima tappa Giro d’Italia: diretta tv streaming altimetria percorsa favoriti

Quando Mercoledì 18 maggio

Da Modena a Asolo

Lunghezza 227 km

Categoria piatto

Difficoltà 1/5

Percorso: Una delle tappe più lunghe del Giro vede, dopo gli sforzi dei giorni precedenti, una buona possibilità per i velocisti di arrivare al traguardo. I primi 197 chilometri, infatti, sono completamente pianeggianti: non dovrebbe essere difficile per le squadre dei velocisti tenere compatta la corsa o, comunque, mantenere l’eventuale fuga nel mirino.

Le difficoltà per i velocisti, potrebbero arrivare ai meno 20 chilometri quando inizia lo strappo, Gran Premio della montagna di quarta categoria di Forcella Mostaccin, uno strappo di soli tre chilometri ma con pendenze praticamente sempre in doppia cifra. La pendenza media, infatti, è del 9 per cento con punte, nell’ultimo chilometro al 16 per cento. Dopo una breve discesa, la gara continua con numerosi “mangia e bevi” che potrebbero rendere difficile il rientro dei velocisti eventualmente staccati. poi un altro (non classificati) in salita, e infine un 3,5 km di discesa fino al traguardo. La tappa, a causa di questo finale nervoso, potrebbe precludere l’arrivo sul traguardo dei velocisti puri, lasciando spazio ad outsider o a corridori con lo spunto veloce ma in grado di reggere su strappi brevi ma impegnativi.

L’unica volta in cui il Giro  arrivato su questo traguardo, nel 2010 ha vinto il campione italiano, vincitore di tutti e tre i Grandi Giri, Vincenzo Nibali.

Favoriti: Una tappa che non sarà facile da controllare per le squadre dei velocisti, visto che lo strapotere dimostrato da Greipiel difficilmente darà la possibilità alle altre squadre di collaborare in maniera attiva con la squadra del campione tedesco. In caso di arrivo in volata, dato il ritiro di Kittel e Viviani, sarà proprio il Greipiel il grande favorito, assieme all’azzurro Kristian Sbaragli, molto bravo in questo genere di percorsi, Sonny Colbrelli e Caleb Ewan. Occhio anche al francese Arnaud Demare, che potrebbe essere uno dei pochi velocisti a reggere lo strappo di Forcella Mostaccin e a Giacomo Nizzolo e Sasha Modolo, apparsi entrambi in crescendo di condizione. La salita posta a venti chilometri dal traguardo, pur non lunghissima, è abbastanza impegnativa per le pendenze spesso in doppia cifra potrebbe far staccare molti dei velocisti e favorire l’azione di atleti come Wellens, Battaglin, lo stesso Valverde o outsider come Matteo Trentin, Diego Ulissi Daniel Oss e Namunas Navardauskas.

Altimetria:
T15_MadonnaDC_2_alt

SaliteSenza-titolo-1-PRE

DirettaTV: Come tutte le tappe del Giro saranno trasmesse in diretta tv su Raisport 1, dalle 13:45 e su Rai Tre dalle 15:00 e a partire dalle 14:30 anche su Eurosport. Maratona anche quest’anno da parte di Rai sport per seguire al meglio il Giro d’Italia. Si inizia si dalla mattina, dalle ore 11:45 con l’appuntamento di Giro Mattina, seguito dall’inizio della tappa a partire dalle 13:45. Dopo la tappa c’è lo spazio per il Processo, cha andrà in onda al termine della tappa. Alle 20:00 la rubrica Tgiro mentre per gli insonni è previsto a 00:30 il Giro Notte, ultimo appuntamento televisivo della giornata.

Streaming:  è possibile seguire la diretta streaming della corsa sul sito direttaciclismo.it, sul sito spaziociclismo.it, mentre è possibile seguire la telecronaca in altre lingue, francese con BEin Sport, tedesco, basco e inglese cercando i link al sito internet www.cyclingfan.com.

  •   
  •  
  •  
  •