Ciclismo, Il Giro d’Italia 2017 in Sicilia: due nuove tappe in programma

Pubblicato il autore: Doro Thea Segui

Saranno due le nuove tappe in programma per il Giro d’Italia del 2017, in occasione del centenario della più famosa kermesse italiana riguardante il ciclismo. Oltre alla già citata mappa che, proprio in occasione dei cento anni, ritornerà a fare visita alla Sardegna, il noto Giro d’Italia del prossimo anno prevede la presenza di due tappe in programma in Sicilia, con buona pace dello “squalo” Vincenzo Nibali, che potrà far ritorno gareggiando nella sua terra natale. Sarà proprio per Nibali una grande occasione per tornare alla vittoria: il siciliano, da sempre si allena nella sua terra natale, che oramai conosce a menadito e, stavolta, proverà a vincere vestendo la casacca della Bahrein Merida.

Tre le nuove tappe in terra sarda, corrispondenti alle prime tre del giro d’Italia, come vi abbiamo già anticipato tempo fa, quando la notizia fu resa ufficiale. Adesso, esiste la certezza dell’approdo del Giro d’Italia anche nell’altra isola, la Sicilia. Andiamo a scoprire quali saranno le due tappe riguardanti il Giro del centenario. A confermare l’ufficialità della notizia, Antony Barbagallo in persona, noto assessore al turismo della Regione Sicilia.

Quarta tappa del Giro d’Italia 2017: in programma la Cefalù-Rifugio Sapienza. I corridori saranno chiamati a “scalare” l’Etna, dato che la località d’approdo è proprio situata sul versante meridionale del noto vulcano catanese, a quota 1910 metri sul livello del mare. Una tappa di rara bellezza, che comprenderà l’incontaminato mare della Sicilia e le aspre montagne sicule. La prima tappa sarà in programma il 9 maggio, mentre il Giro inizierà dalla Sardegna il 5 dello stesso mese. La seconda tappa siciliana, concomitante con la quinta della nota competizione italiana, andrà da Pedrara (provincia di Catania) fino a Messina. La gara passerà dalla notissima Riviera dei Ciclopi, dalla spettacolare Taormina e da Roccamulera, con uno spettacolare traguardo proprio in riva allo Stretto che prende il nome della città. Tale tappa è già stata recentemente presentata dal sindaco della città Renato Accortinti.

Vincenzo Nibali
Già nel Giro d’Italia del 2008, la bella Cefalù era stata sede di una partenza in una gara. Era la seconda del sopracitato anno, che per l’occasione si concluse ad Agrigento. La competizione italiana, in quell’annata, vide il trionfo del corridore Alberto Contador. Risale invece al 2011 la presenza della città di Messina come tappa del Giro d’Italia: stiamo parlando della tappa Messina-Etna che, per l’occasione, vide l’arrivo al Rifugio Sapienza anche quella volta, anche se il percorso presentava delle differenze rispetto a quello che si terrà in occasione della tappa di maggio. Stavolta, per la nota città dello Stretto, Messina non sarà solo un punto di partenza, ma anche un punto di arrivo: la nota provincia siciliana avrà l’onore anche di poter ospitare  un grande traguardo del Giro d’Italia.

La nota competizione italiana ciclistica sarà presentata ufficialmente a Milano il prossimo 25 ottobre, ma già le tappe sono state rese note e, stavolta, anche la Sicilia farà da sfondo al Giro d’Italia. Favorito alla vittoria delle tappe, come ovvio, lo squalo Vincenzo Nibali, che quelle località le conosce come le proprie tasche, essendosi sempre allenato in quelle strade, con quei mari e quei monti a fargli da cornice.

 

  •   
  •  
  •  
  •