Ciclismo, Giro d’Italia: iniziano i lavori degli organizzatori, la Rai trasmetterà l’evento?

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Giro d'Italia

Giro d’Italia 2017, mancano ancora diversi mesi alla partenza della centesima edizione del Giro d’Italia, ma i lavori in vista dell’avvio della manifestazione sono già iniziati. Gli organizzatori dell’evento hanno effettuato un primo sopralluogo nella città di Messina, per definire alcuni particolari nell’arrivo della quinta tappa del 10 maggio che si concluderà proprio a Messina.
È stato inoltre deciso che il quartier generale sarà allestito al Municipio, dove verranno collocate sia la sala stampa sia la giuria, mentre il traguardo sarà posizionato in Via Garibaldi. In onore di Vincenzo Nibali, invece per consentirgli di onorare al meglio la sua città, è prevista la realizzazione di un circuito cittadino di sei km che ha il suo traguardo proprio davanti al Municipio.


Giro d’Italia, la Rai perde i diritti?

Il Giro d’Italia delle passate edizioni è sempre stato trasmesso dalla Rai. Nelle ultime ore, spuntano delle indiscrezioni che hanno messo in discussione la sua trasmissione nei canali Rai. Infatti, il nuovo presidente di RCS, ossia il notissimo Urbano Cairo, sta valutando altre alternative e ha ricevuto già una prima proposta da parte di Discovery Channel. L’intenzione di Urbano Cairo è quella di valorizzare il Giro d’Italia per aumentarne il fatturato e ridurre la distanza col Tour de France, sia a livello sportivo, ma soprattutto a livello finanziario: Non sono uomo di costi, quello che mi eccita di più è fare qualcosa di bello nelle testate, investire. Se fai qualcosa di bello e lo comunichi la gente ti compra. L’obiettivo è dare al Giro d’Italia la maggiore visibilità, tutto è possibile”, ha affermato Urbano Cairo.
Ricordiamo che il contratto tra il Giro d’Italia e la Rai è scaduto proprio quest’anno e l’offerta presentata da Discovery non è ancora stata presa totalmente in considerazione perché non rispetta ancora i requisiti richiesti da Cairo. Discovery è padrona dei due canali di Eurosport, oltre ad alcuni canali in chiaro come Real Time, DMax e Nove.
Come reagirà la Rai? Correrà ai ripari e si assicurerà nuovamente i diritti sul Giro d’Italia? Al momento tutto tace, e in attesa di altre offerte, sottolineiamo che Cairo potrebbe anche decidere di tenere per sé i diritti tv del Giro e trasmetterlo sulla sua rete che è La7.


Il calendario

Di seguito il calendario completo con le 21 tappe della centesima edizione del Giro d’Italia.
5 maggio 2017 – Tappa 1: Alghero – Olbia, 203 km

6 maggio 2017 – Tappa 2: Olbia – Tortolì, 208 km
7 maggio 2017 – Tappa 3: Tortolì – Cagliari, 148 km
8 maggio 2017 – RIPOSO
9 maggio 2017 – Tappa 4: Cefalù – Etna, 180 km
10 maggio 2017 – Tappa 5: Pedara – Messina, 157 km
11 maggio 2017 – Tappa 6: Reggio Calabria – Terme Luigiane, 207 km
12 maggio 2017 – Tappa 7: Castrovillari – Alberobello, 220 km
13 maggio 2017 – Tappa 8: Molfetta – Peschici, 189 km
14 maggio 2017 – Tappa 9: Montenero di Bisaccia – Blockhaus, 139 km
15 maggio 2017 – RIPOSO
16 maggio 2017 – Tappa 10: Foligno – Montefalco, 39 km (cronometro)
17 maggio 2017 – Tappa 11: Firenze – Bagno di Romagna, 161 km
18 maggio 2017 – Tappa 12: Forlì – Reggio Emilia, 237 km
19 maggio 2017 – Tappa 13: Reggio Emilia – Tortona, 162 km
20 maggio 2017 – Tappa 14: Castellania – Oropa, 131 km
21 maggio 2017 – Tappa 15: Valdengo – Bergamo, 199 km
22 maggio 2017 – RIPOSO
23 maggio 2017 – Tappa 16: Rovetta – Bormio, 227 km (cima Coppi sullo Stelvio)
24 maggio 2017 – Tappa 17: Tirano – Canazei, 219 km
25 maggio 2017 – Tappa 18: Moena – Ortisei/St. Urlich, 137 km
26 maggio 2017 – Tappa 19: San Candido/Innichen – Piancavallo, 191 km
27 maggio 2017 – Tappa 20: Pordenone – Asiago, 190 km
28 maggio 2017 – Tappa 21: Monza – Milano, 28 km (cronometro)
  •   
  •  
  •  
  •