Nibali vuole vincere il Giro d’Italia. Rivalità con Aru? Fabio ha rispettato il patto

Pubblicato il autore: Annamaria Sabiu Segui

Nibali

Nibali, ormai noto a tutti come lo Squalo dello Stretto, sta preparando la nuova stagione ciclistica allenandosi in maniera assidua e con tanta determinazione. A raccontare la grinta del siciliano è Franco Pellizotti, il suo nuovo compagno di squadra al team Bahrain Merida che ha affermato: “Nibali ha una grinta pazzesca. È lui il cuore di questo progetto. L’altro giorno in salita ci ha staccati tutti, voleva dimostrare a Visconti che il più forte è lui”. Sfumato il sogno olimpico della scorsa estate, Nibali ha un obiettivo ben preciso per la prossima stagione: vincere il Giro d’Italia. Mancano ancora diversi mesi all’inizio della centesima edizione del Giro, dove Nibali ritroverà proprio il suo ex compagno di squadra Fabio Aru. Con lui ha vissuto in Astana tre stagioni eccezionali e di grande collaborazione.
Nibali farà il suo esordio in questa nuova stagione ciclistica a fine gennaio in Argentina.


Nibali e Aru, grande rivalità tra loro? Ecco cosa dice Nibali

Al Giro d’Italia assisteremo per la prima volta al Nibali contro Aru. Infatti, i due ex compagni si ritroveranno in pista, ma questa volta da avversari. Nibali però ha voluto smentire tutte le voci sulla loro rivalità considerandola come un qualcosa di irreale e costruito: “Saremo avversari in corsa perché ora apparteniamo a due diverse squadre, ma Fabio Aru è stato sempre un compagno leale. E io lo sono stato con lui. Io l’ho aiutato al Tour correndo in suo appoggio e lui mi aveva promesso di aiutarmi alle Olimpiadi. Fabio a Rio ha rispettato quel patto e per me questo è tutto”.
  •   
  •  
  •  
  •