Tour de France, meccanico della Saxo-Tinkoff tira una borraccia contro moto-TV

Pubblicato il autore: Andrea Danzi Segui

Faustino Muñoz

Faustino Muñoz, meccanico della Saxo-Tinkoff, vuole essere protagonista della quindicesima tappa del Tour de France. Quando mancano 37 km al traguardo della tappa con finale a Valence, lo slovacco Peter Sagan subisce una foratura che lo costringe a cambiare la bicicletta. Una moto-TV francese si ferma per cogliere l’attimo dell’incidente meccanico, ma la cosa non piace al meccanico della squadra russa. Quando nota la vicina presenza della moto, Muñoz gli getta contro una borraccia che colpisce la macchina fotografica della seconda moto.

foto
Non è il primo incidente che vede protagonista il meccanico della Saxo-Tinkoff. Al Giro di Spagna del 2003, quando era al servizio della ONCE, il meccanico insultò un fotografo della TVE. Al Giro d’Italia del 2011, Muñoz venne espulso dalla corsa perché aprì la porta del suo veicolo colpendo un tifoso durante la cronometro di Nevegal. L’ultimo episodio che ha visto protagonista l’irascibile meccanico ha avuto luogo al Tour de France dello scorso anno, al termine tappa che attraversò il pavé di Arenberg. Muñoz venne quasi alle mani con il direttore della Movistar, José Luis Arrieta, accusandolo di aver inserito Valverde nel gruppo di testa.
Sarà forse colpa dello stress del Tour, ma quando Muñoz è in ammiraglia è bene farsi trovare a debita distanza!… questo comunque non sminuisce la riconosciuta bravura e competenza meccanica di Faustino.

Peter Sagan, intervistato a fine trasmissione, ha raccontato un’altra versione, forse per buttare un po’ di acqua sul fuoco. In sintesi, la moto ferma dietro Sagan impediva all’ammiraglia di andare verso il corridore con la ruota posteriore bucata. In seguito la moto-TV è passata nella posizione che si vede nella foto, ma prima è stata un impedimento alla sostituzione della bicicletta, facendo perdere del tempo a Sagan.

La vicenda si è conclusa con la giuria del Tour de France che ha ritenuto “grave il comportamento di un membro del veicolo nei confronti di una moto” decidendo di squalificare per una tappa Sean Yates, direttore sportivo della Saxo-Tinkoff, in quanto responsabile dell’ammiraglia e di coloro che viaggiano su di essa.

  •   
  •  
  •  
  •